ASFALTO
Asphalt
*****

Poliziotto di strada berlinese deve arrestare una ladra di gioielli, che però lo circuisce e lo fa innamorare. Quando spunta fuori l'amante della ragazza, lui lo uccide ma lei lo discolpa e si attribuisce l'omicidio. La donna finisce in galera e l'uomo torna al suo impiego di sempre.
Il realismo del cinema tedesco anni '20, che non si discosta granché dalla corrente espressionista germanica dello stesso periodo, si manifestò attraverso il nodo ambientale, la struttura di carattere metropolitano e la valenza simbolica del quotidiano vivere di un epoca contrassegnata dal disagio sociale. Questo dramma muto, basato sul tema della redenzione pagata a caro prezzo, é una vera analisi sugli elementi oggettivi che contraddistinguono epoca e natura umana. Il disegno, estremamente pessimista, congela le figure innovatrici e abbatte ogni forma di sentimento che prova a snaturare il consolidato sistema collettivo. Notevole per impianto di ripresa e uso delle luci. C'è anche un implicito ricorso all'erotismo mascherato da elementi introspettivi. Premiato dalla giapponese Kinema Junpo, prima associazione awards del mondo, sorta nel lontano 1919. Pellicola restaurata nel 2007, con nuova titolazione.










comments powered by Disqus


GER - 1929

Regia
Joe May
Sceneggiatura
Joe May
Rolf E. Vanloo
Hans Székely
dal soggetto di
Rolf E. Vanloo

Fotografia
Günther Rittau
Musica
film muto
Cast
Albert Steinrück
Else Heller
Gustav Fröhlich
Betty Amann
Hans Adalbert Schlettow
Hans Albers

Arthur Duarte
Paul H÷rbiger
Trude Lieske
Karl Platen
Rosa Valetti





Track Music

(0.30 - 236 KB wav)



Video Clip

(Il plagio)



Kinema Junpo (GIA)
Miglior film straniero




Home

Kolossal a confronto - Made in Italy - 2002