IO HO UCCISO
The Strange Affair of Uncle Harry
*****

Artista che vive di insuccessi, trascorre la propria esistenza nella sua casa di provincia assieme alle due sorelle, Hester e Lettie. Quando decide di sposarsi con una collega, scatena la gelosia di Lettie che si finge malata di cuore per farlo desistere. Lui abbandona le nozze, ma scoperto l'inganno decide di vendicarsi. Organizza l'assassinio della sorella ma il veleno lo beve Hester. L'uomo si incolpa, ma la polizia non gli crede e addossa la responsabilitÓ a Lettie, la quale dopo il processo è condannata alla sedia elettrica. Lui abbandona tutto e finisce in manicomio. Una mattina si sveglia e verifica che tutto quanto accaduto non è altro che un incubo.
Dal melodramma teatrale ´Uncle Harry´ di Thomas Job, in cartellone a Broadway per un anno esatto, dal 1942 al 1943, un thriller rovinato dalla censura americana, che intervenne pesantemente nel finale, in origine previsto come terminale agghiacciante di una tragica sintesi drammatico-familiare, imponendo all'intera trama il vincolo del sogno, questo per non turbare l'ordinamento classista del ceto borghese americano. Malgrado lo stravolgimento che ammazza il film, è un noir riuscito, incestuoso e maleodorante, perfetto nella messa in scena e altrettanto compiuto nella sfaccettatura dei personaggi, alimentati nel profondo psicologico da un'ottima squadra di attori (George Sanders e Geraldine Fitzgerald su tutti), abilmente diretti dallo specialista Robert Siodmak. Altro titolo italiano: La fine della famiglia Quincy.









comments powered by Disqus


USA - 1945

Regia
Robert Siodmak
Sceneggiatura
Stephen Longstreet
Keith Winter
dalla piéce di
Thomas Job

Fotografia
Paul Ivano
Musica
(musica di repertorio)
Mario Castelnuovo-Tedesco
Hans J. Salter
Paul Dessau


Cast
George Sanders
Geraldine Fitzgerald
Ella Raines
Sara Allgood
Moyna MacGill
Samuel S. Hinds
Ethel Griffies
Harry von Zell
Judy Clark




Video Clip

(L'incontro)






Home

Kolossal a confronto - Made in Italy - 2002