LA JENA DI OAKLAND
Beware my Lovely
*****

Una donna, asserragliata in casa per tutta la notte sotto minaccia di un folle psicotico, tratta in salvo la mattina successiva, grazie all'intervento di un perito dei telefoni.
A met strada tra thriller e horror, un giallo claustrofobico di natura psichica. Teso e conturbante, si trascina nell'intera narrazione in un crescendo spasmodico che solo il finale, liberatorio, concede allo spettatore l'agognato sospiro di sollievo. La natura del soggetto descritta dal tormento interiore dei due personaggi: l'uomo, killer psicopatico che non sa di essere un assassino e la donna, terrorizzata, ma che tenta in tutti i modi di rettificare la sua indole. Notevole esercizio di stile di Harry Horner, ex scenografo, determinante in due forme, isolamento e persecuzione. Straordinaria prova di Robert Ryan nel ruolo del pazzo. Tratto da 'The Man', scritto da Mel Dinelli per l'analoga trasposizione teatrale.






USA - 1952

Regia
Harry Horner
Sceneggiatura
Mel Dinelli
dalla pice di
Mel Dinelli

Fotografia
George E. Diskant
Musica
Leith Stevens
Cast
Ida Lupino
Robert Ryan
Taylor Holmes
Barbara Whiting
James Willmas
O.Z. Whitehead
Dee Pollock





Track Music

(1.00 - 472 KB wav)



Scena chiave

(La minaccia)






Home

Kolossal a confronto - Made in Italy - 2002