L'AGENTE SPECIALE MACKINTOSH
The MacKintosh Man
*****

Il controspionaggio inglese, convinto di una combutta tra paesi dell'Est comunista e alti deputati del Parlamento inglese, organizza una finta rapina di diamanti e un finto arresto di un suo agente. Quest'ultimo fatto evadere assieme a un uomo, spia di oltre cortina e anello di congiunzione con i traditori britannici. Li smaschera, non senza spargimenti di sangue.
Dal romanzo 'The Freedom Trap' (1971) di Desmond Bagley, uno spionistico-politico diretto da John Huston, non senza attriti con la produzione per via delle location (il regista voleva girare il film in America e non in Europa, special modo in Irlanda) e sceneggiato da Walter Hill (nel 1979 regista del cult-movie I guerrieri della notte). Poca azione, dialoghi ridotti all'essenziale, ma film ricco di fascino ambiguo, determinato dai continui ribaltamenti di situazioni, diverse trovate interessanti e larghe inquadrature paesaggistiche, queste impresse in un ottica volutamente sfuggente. Cast di lusso, con Paul Newman che si disimpegna da par suo nella parte di un indefinibile personaggio, Dominique Sanda una gelida spia senza sorriso, ma l'interpretazione di James Mason, nel ruolo del Lord inglese implicato nella tresca, superiore ad ogni altra. Da seguire la scena del pestaggio all'interno del castello, con successivo incendio e fuga. Musica di Maurice Jarre, con famoso ritornello. Per chi non ha mai visto il film, l'agente speciale Mackintosh non Paul Newman, ma il caratterista Harry Andrews (capo del controspionaggio inglese e organizzatore del piano), che esce di scena a met film, assassinato da alcuni sicari.







comments powered by Disqus


USA-ING - 1973

Regia
John Huston
Sceneggiatura
Walter Hill
dal romanzo di
Desmond Bagley

Fotografia
Oswald Morris
Musica
Maurice Jarre
Cast
Paul Newman
Dominique Sanda
James Mason
Harry Andrews
Ian Bannen
Michael Hordern
Niall MacGinnis
Nigel Patrick
Peter Vaughan





Track Music

(1.00 - 472 KB wav)



Video Clip

(Inseguimento)






Home

Kolossal a confronto - Made in Italy - 2002