Filmmaker americano inventore del documentario moderno. Di origini irlandesi, studia mineralogia al Upper Canada College di Toronto (Canada) e al College of Mines nel Michigan (USA). Appassionato di territori incontaminati e della natura allo stato primitivo, inizia le sue esplorazioni nel nord del Canada filmando amatorialmente paesaggi e abitanti di luoghi per lo pi¨ sconosciuti. La sua prima pellicola professionale, Eskimo, andata irrimediabilmente distrutta da un innocuo incidente, risale al 1918, filmata nelle isole Belcher durante la quarta delle cinque spedizioni finanziate dall'impresario inglese Sir William Mackenzie. Nel 1922, su commissione della pellicceria francese Revillon, realizza il primo documentario della storia moderna, Nanuk l'eschimese, interamente filmato in Alaska tra condizioni al limite dell'estremo. Il successo riportato dal cortometraggio fa sý che Hollywood ponga le proprie attenzioni su questi tipi di lavori. All'inizio, la Paramount gli assegna il documentario esotico L'ultimo eden, girato nei mari del sud tra le isole Samoa, ma il film non riscontra il successo annunciato. Susseguentemente la MGM finanzia Ombre Bianche, ma l'ingerenza produttiva, che vuol trasformare l'opera in un romanzo cinematografico, non trova d'accordo Flaherty, che lascia il lavoro a metÓ con conseguente assegnazione di W.S. Van Dick alla regia. E' allora la volta della Fox, che finanzia la realizzazione di un corto sugli indiani Pueblos, ma anche in questo caso il progetto salta, dopo che la produzione comunica di voler trasformare il documentario in una storia d'amore tra indigeni. Chiusa ogni collaborazione con le grandi major e, conseguentemente con Hollywood, dopo aver lasciato a metÓ Tab¨, realizzato a Tahiti in collaborazione con Friedrich Wilhelm Murnau, il regista lascia l'America per trasferirsi in Inghilterra dove, insieme al famoso documentarista britannico John Grierson, realizza L'uomo di Aran, gran successo internazionale, da lui stesso prodotto, diretto, fotografato e montato. Tenta in seguito l'avventura nel cinema commerciale e con La danza degli elefanti, dove ottiene un lavoro stilisticamente ineccepibile ma privo di quel fascino visivo caratterizzato dai suoi lavori di documento. Di questo film, lascia la regia a Zoltan Korda e dopo breve tempo torna negli USA. Qui, lavora dietro incarichi di vari ministeri, come quello dell'agricoltura che gli affida il compito di realizzare un reportage, La Terra, sulle cause dell'abrasione del fiume Mississippi; ma in questo caso Flaherty allarga gli orizzonti, intercalando riprese sui contadini americani ridotti in uno stato d'assoluta indigenza e per questo, il film non sarÓ mai proiettato e solo dopo lunghissimi anni recuperato e riproposto. Poi, Ŕ la volta di La storia della Louisiana, commissionatogli dalla compagnia di carburanti ESSO, inchiesta in parallelo tra il periodo arcaico del territorio basato esclusivamente sulla pastorizia e quello moderno, frutto delle nuove tecnologie industriali. L'ultimo suo lavoro Ŕ Il Titano, storia di Michelangelo, cronaca sulla vita del Buonarroti, con voce narrante di Fredric March. Poi, il ritiro definitivo. Sposato alla sceneggiatrice e ricercatrice Frances Hubbard, con la quale ha lavorato in Nanuk l'esquimese, L'uomo di Aran e La storia della Louisiana. Tre figli.



Il Titano, storia di Michelangelo
The Titan: Story of Michelangelo (1950)
La storia della Louisiana
Louisiana Story (1948)
La Terra
The Land (1942)
La danza degli elefanti
Elephant Boy (1937)
L'uomo di Aran
Man of Aran (1934)
Art of the English Craftsman
(1933)
The English Potter
(1933)
The Glassmakers of England
(1933)
Gran Bretagna industriale
Industrial Britain (1933)
Tab¨
Taboo (1931)
Ombre bianche
White Shadows in the South Seas (1928 - non accreditato)
The Twenty-Four-Dollar Island
(1927)
L'ultimo Eden
Moana (1926)
The Potterymaker
(1925)
Nanuk l'esquimese
Nanook of the North (1922)
Eskimo
(1918)




NOMINATION ALL'OSCAR
Storia della Louisiana (sceneggiatura)


FESTIVAL DI VENEZIA (ITA)
L'uomo di Aran (film - Coppa Mussolini)
La danza degli elefanti (film - Coppa Mussolini)
La danza degli elefanti (regia - nomination)












Unofficial Site






Home - Registi

Kolossal a confronto - Made in Italy - 2002