Regista e sceneggiatore inglese, anche attore, produttore e compositore di canzoni. A 11 anni è già attore teatrale e dopo aver svolto quest'attività per un decennio in recite locali, nel 1919 lascia l'Inghilterra per trasferirsi a Hollywood. Inizialmente esercita da sceneggiatore prima alla Selznick Pictures Corporation e poi alla Tiffany Productions, con oltre 30 stesure principalmente collegate al melodramma e alla commedia. Nel 1925 è sotto contratto con la MGM dove compie l'esordio da regista nello stesso anno con Sun-Up. Ancora molto giovane e con poca esperienza dietro la macchina da presa, riesce ugualmente a distinguersi per la profonda capienza di adattamento (derivata dall'esperienza di scrittore) che lo porta rapidamente ad assumere toni specifici soprattutto nell'esternazione psicologica dei protagonisti, nell'illuminante direzione degli interpreti e nella capacità di assemblare la schematizzazione del soggetto alle forme estetiche di rappresentazione. Il genere drammatico è il suo forte, anche se la commedia lo affascina soprattutto per l'estetica del contorno e la brillantezza delle scenografie. Si trova così a dirigere le grandi star americane; inizialmente Gloria Swanson, Joan Crawford, Greta Garbo e in seguito Bette Davis, Joan Fontane, Dorothy McGuire oltre Tyrone Power tra gli uomini. Sue opere di valore nel muto si ritrovano in Le tre grazie e Anna Karenina; poi, con l'avvento del sonoro è la volta del premiato Grand Hotel, Nessun uomo le appartiene, Missione all'alba, Tramonto. Ma l'esercizio rutilante della MGM, in questo genere sempre ancorato all'esaltazione dell'esteriorità piuttosto che al contenuto della storia, non lo soddisfa più. Al termine della seconda guerra mondiale passa prima alla Warner e poi alla Fox, dove riesce ad esprimersi in alti livelli con Il filo del rasoio e La fiera delle illusioni. In seguito, vittima di esaurimenti nervosi sempre più crescenti, perde lo smalto e la creatività che lo contrassegnava. Muore suicida nel 1959. Al suo attivo anche numerose canzoni scritte per film da lui diretti o sceneggiati. Sposato con Marjorie Moss, matrimonio durato solo quattro anni per sopraggiunta morte di lei nel 1934.



Martedì grasso
Mardi Gras (1958)
Gioventù ribelle
Teenage Rebel (1956)
Friendly Island
Down Among the Sheltering Palms (1953)
Matrimoni a sorpresa
We're Not Married! (1952)
L'imprendibile signor 880Mister 880 (1950)
Se mia moglie lo sapesse
Everybody Does It (1949)
La fiera delle illusioni
Nightmare Alley (1947)
The Shocking Miss Pilgrim
(1947 - non accreditato)
Il filo del rasoio
The Razor's Edge (1946)
Schiavo d'amore
Of Human Bondage (1946)
Claudia
(1943)
The Constant Nymph
(1943)
Per sempre e un giorno ancora
Forever and a Day (1943)
La grande menzogna
The Great Lie (1941)
Trovarsi ancora
'Til We Meet Again (1940)
Non siamo soli
We Are Not Alone (1939)
Il grande amore
The Old Maid (1939)
Tramonto
Dark Victory (1939)
The Dawn Patrol
Missione all'alba (1938)
Bandiere bianche
White Banners (1938)
Vivo per il mio amore
That Certain Woman (1937)
Una notte all'opera
A Night at the Opera (1935 - non accreditato)
The Flame Within
(1935)
La grande festa
Hollywood Party (1934 - non accreditato)
Quando una donna ama
Riptide (1934)
Blondie of the Follies
(1932)
Grand Hotel
(1932)
L'angelo della notte
Night Angel (1931)
Mi sposo e torno
Reaching for the Moon (1930)
Gli angeli dell'inferno
Hell's Angels (1930 - non accreditato)
The Devil's Holiday
(1930)
Paramount Revue
Paramount on Parade (1930)
L'intrusa
The Trespasser (1929)
La Regina Kelly
Queen Kelly (1929 - non accreditato)
A Certain Young Man
(1928 - non accreditato)
Anna Karenina
Love (1927)
Women Love Diamonds
(1927)
Paris
(1926)
Le tre grazie
Sally, Irene and Mary (1925)
Sun-Up
(1925)













Web Page






Home - Registi

Kolossal a confronto - Made in Italy - 2002