Noto cineasta inglese, decorato nel 1952 dalla regina Elisabetta con il titolo nobiliare di Sir per la sua luminosa carriera ricca di successi ottenuti in patria. Regista di personale espressione filmica, messa in risalto soprattutto negli anni '40, costruita su un'ampia voluminositÓ ambientale, ricca di atmosfere e da una straordinaria forza espressiva nel saper condurre i protagonisti verso una dimensione memorabile, con impegno assoluto del particolare e uno stile tematico molto vicino alle problematiche sociali, special modo, ad inizio carriera, accanto ad argomentazioni inerenti alla classe operaia, apprezzate in film come Fiamme di passione (1938) e E le stelle stanno a guardare (1939). Contrario all'indirizzo dei genitori, che volevano proiettarlo nelle scuole agrarie e quindi nell'agricoltura, appassionato di teatro, torna a Londra dopo un breve stage negli USA per pratiche sugli allevamenti di pollami; entra giovanissimo nella compagnia di Sybil Thorndyke e fa subito il suo esordio da attore. In seguito, mette in scena alcune riduzioni tratte da 'I romanzi di Edgar Wallace' dei quali cura anche la produzione. Nel cinema inizia da dialogista e assistente alla regia; collabora con Basil Dean e nel 1935 debutta in regia con It happened in Paris. Realizza una serie di film a basso costo e durante la Seconda Guerra Mondiale ottiene dal governo l'incarico di realizzare documentari di propaganda bellica, tra questi 'The True Glory', filmato unitamente a Garson Kanin, che gli consente di assicurarsi il primo dei due Oscar vinti in carriera. Nel dopoguerra consolida la sua crescente popolaritÓ con film notevoli, tratti da opere di Graham Green e Joseph Conrad, realizzati per la London Film di Alexander Korda; tra questi, Il fuggiasco, Idolo infranto e, soprattutto Il terzo uomo. Negli anni '50, dopo aver girato L'avventuriero della Malesia e Domani splenderÓ il sole, si trasferisce a Hollywood dove ottiene immediato successo con Trapezio (1956), La chiave (1958) e Il nostro agente all'Avana (1959). Chiamato dalla MGM a dirigere Gli ammutinati del Bounty (1962), gigantesco ma fiacco remake di La tragedia del Bounty (1935), dopo alcuni mesi di riprese Ŕ licenziato su 'ordine' di Marlon Brando e sostituito da Lewis Milestone. Per nulla scoraggiato, Reed prosegue per la sua strada e nel 1965 filma il monumentale Il tormento e l'estasi, resoconto sulle opere di Michelangelo Bouonarroti interpretato da un convincente Charlton Heston. Tornato in Inghilterra, nel 1968 ottiene il secondo Oscar per il musical Olivier! e conclude la carriera con la commedia Detective privato... anche troppo (1972.) Sposato a Diana Wynyard dalla quale si separa per unirsi a Penelope Dudley-Ward (un figlio).



Detective privato... anche troppo
Follow Me! (1972)
Sergente Flep, indiano ribelle
Flap (1970)
Oliver!
(1968)
Il tormento e l'estasi
The Agony and the Ecstasy (1965)
Un buon prezzo per morire
The Running Man (1963)
Gli ammutinati del Bounty
Mutiny on the Bounty (1962 - scene iniziali)
Il nostro agente all'Avana
Our Man in Havana (1959)
La chiave
The Key (1958)
Trapezio
Trapeze (1956)
Domani splenderÓ il sole
A Kid for Two Farthings (1955)
Accadde a Berlino
The Man Between (1953)
L'avventuriero della Malesia
Outcast of the Islands (1952)
Il terzo uomo
The Third Man (1949)
Idolo infranto
The Fallen Idol (1948)
Fuggiasco
Odd Man Out (1947)
La via della gloria
The Way Ahead (1944)
The New Lot
(1943)
Il nemico di Napoleone
The Young Mr. Pitt (1942)
A Letter from Home
(1941)
Kipps
(1941)
Night Train to Munich
(1940)
Girl in the News
(1940)
E le stelle stanno a guardare
The Stars Look Down (1940)
A Girl Must Live
(1939)
Climbing High
(1938)
Fiamme di passione
Bank Holiday (1938)
Penny Paradise
(1938)
Who's Your Lady Friend?
(1937)
La voce del diavolo
Talk of the Devil (1936)
Laburnum Grove
(1936)
Midshipman Easy
(1935)
It Happened in Paris
(1935)




OSCAR
The True Glory (documentario, co. Garson Kanin)
Olivier! (regia)


NOMINATION ALL'OSCAR
Idolo ifranto (regia)
Il terzo uomo (regia)


GOLDEN GLOBES (USA)
Oliver! (film - nomination)


BAFTA (ING)
Oliver! (film, regia - nomination)

FESTIVAL DI BERLINO (GER)
Trapezio (film - Orso di bronzo)

FESTIVAL DI MOSCA (URSS)
Oliver! (film - nomination)

FESTIVAL DI CANNES (FRA)
Il terzo uomo (film - Palma d'oro)
Domani splenderÓ il sole (film - nomination)


FESTIVAL DI VENEZIA (ITA)
Fuggiasco (film - nomination)
Idolo infranto (film - nomination)












Web Page






Home - Registi

Kolossal a confronto - Made in Italy - 2002