Il suo nome completo era Robert Earl Wise. Poliedrico filmaker, che sa adattarsi a qualsiasi situazione in un percorso professionale che lo vede emergere praticamente in tutti i generi, dall'horror al noir, dal dramma alla commedia, dal western al kolossal in costume, dal musical alla fantascienza, all'avventura e al catastrofico. Regista innovativo dotato di eccellente maestria tecnica, ma anche conservatore di uno stile consolidato nel cliché hollywoodiano e sempre attento, in ogni suo lavoro, ad evidenziare soprattutto le storie umane legate a notevole padronanza espressiva. Si iscrive al Franklin College nell'Indiana, ma a causa della grande crisi fine anni '20 è costretto a interrompere gli studi per dedicarsi a lavori che possano garantirgli un certo sostentamento. E' ingaggiato dalla RKO come operatore al montaggio, ruolo che ricopre con merito su film famosi come Quarto potere e L'orgoglio degli Amberson. Proprio da quest'ultimo lavoro inizia la sua carriera di regista; montatore, sostituisce Orson Welles per la parte finale del film che completa attraverso la regia di 6 scene. Due anni dopo rimpiazza Gunther von Fritsch alla direzione di Il giardino delle streghe dove riceve consensi per la validità della messa in scena e, nello stesso anno dirige Mademoiselle Fifi. Passa quindi al noir con La jena (1945) e segue il genere in altri lavori come Criminal Court, Perfido inganno e La collana insanguinata. Dal 1949 al 1953 firma un contratto con la Warner Bros; nel periodo dirige due ottimi film: Stasera ho vinto anch'io e Ultimatum alla Terra, primo della serie sci-fi ripresa poi negli anni '70. Per un anno è alle dipendenze della MGM dove gira La sete del potere (1954), film di notevole risonanza che affronta problematiche legate alle forze economiche in conflitto con le società industriali. Poi torna per breve tempo alla Warner, chiamato per dirigere il film epico Elena di Troia (1955) dove allestisce un mastodontico veicolo spettacolare, però privo di tutto il resto; dimostra così, poca affinità a questo genere verso il quale non tornerà mai più. Sempre negli anni '50 è autore di due convincenti western: Due bandiere all'Ovest (1950) e La legge del capestro (1956). Nel 1959 filma Non voglio morire, amara riflessione sulla validità o meno della pena di morte. Gli anni sessanta sono quelli che gli offrono i maggiori consensi e prestigio; vince due Oscar per i musical West Side Story (1961) e Tutti insieme appassionatamente (1965), ma anche con Un giorno…di prima mattina (1968) ottiene meritati applausi, anche senza vincere nulla. Nel mezzo, 1966, dirige l'avventuroso Quelli della San Pablo, per poi dedicarsi negli anni '70 alla fantascienza, prima con Andromeda (1971) e poi con la prima versione cinematografica di Star Trek (1978), filmato dopo aver diretto il catastrofico Hindenburg (1975). Dopo un'assenza di 10 anni dai set di ripresa, torna nel 1989 con il suo ultimo film, il drammatico ma scarso, Combat Dance - A colpi di musica. Sposato a Patricia Doyle (un figlio) nel cinema, controfigura di Katharine Hepburn; dopo il divorzio si unisce a Millicent Franklin.



Combat Dance - A colpi di musica
Rooftops (1989)
Wisdom
(1986)
Star Trek
Star Trek: The Motion Picture (1979)
Audrey Rose
(1977)
Hindenburg
The Hindenburg (1975)
Two People
(1973)
Andromeda
The Andromeda Strain (1971)
Un giorno... di prima mattina
Star! (1968)
Quelli della San Pablo
The Sand Pebbles (1966)
Tutti insieme appassionatamente
The Sound of Music (1965)
Gli invasati
The Haunting (1963)
La ragazza del quartiere
Two for the Seesaw (1962)
West Side Story
(1961)
Strategia di una rapina
Odds Against Tomorrow (1959)
Non voglio morire
I Want to Live! (1958)
Mare caldo
Run Silent Run Deep (1958)
Quattro donne aspettano
Until They Sail (1957)
Questa notte o mai
This Could Be the Night (1957)
Lassù qualcuno mi ama
Somebody Up There Likes Me (1956)
La legge del capestro
Tribute to a Bad Man (1956)
Elena di Troia
Helen of Troy (1956)
La sete del potere
Executive Suite (1954)
Solo per te ho vissuto
So Big (1953)
Destinazione Mongolia
Destination Gobi (1953)
I topi del deserto
The Desert Rats (1953)
Something for the Birds
(1952)
La città prigioniera
The Captive City (1952)
Ultimatum alla Terra
The Day the Earth Stood Still (1951)
Ho paura di lui
The House on Telegraph Hill (1951)
Tre segreti
Three Secrets (1950)
Due bandiere all'ovest
Two Flags West (1950)
Stasera ho vinto anch'io
The Set-Up (1949)
Sangue sulla luna (Vento di terre selvagge)
Blood on the Moon (1948)
La collana insanguinata
Mystery in Mexico (1948)
Perfido inganno
Born to Kill (1947)
Corte criminale
Criminal Court (1946)
A Game of Death
(1945)
La jena
The Body Snatcher (1945)
Il giardino delle streghe
The Curse of the Cat People (1944)
Mademoiselle Fifi
(1944)
L'orgoglio degli Amberson
The Magnificent Ambersons (1942 - sequenze finali - non accreditato)




OSCAR
West Side Story (film, regia)
Tutti insieme appassionatamente (film, regia)
Premio Irving Thalberg (1967)


NOMINATION ALL'OSCAR
Quarto potere (montaggio)
Non voglio morire (regia)
Quelli della San Pablo (film)


GOLDEN GLOBES (USA)
Non voglio morire (film - nomination)
West Side Story (regia - nomination)
Gli invasati (film - nomination)
Tutti insieme appassionatamente (film - nomination)
Quelli della San Pablo (regia - nomination)


ACADEMY OF SCIENCE FICTION, FANTASY & HORROR FILMS (USA)
Star Trek (regia - nomination)

FESTIVAL DI CANNES (FRA)
Stasera ho vinto anch'io (film - Premio Fipresci)

FESTIVAL DI VENEZIA (ITA)
La sete del potere (film - nomination)












Web Page






Home - Registi

Kolossal a confronto - Made in Italy - 2002