School for Scandal
(1930 - non accreditato)
The Great Game
(1930)
Get Your Man
(1934)
Leave It to Blanche
(1934)
All at Sea
(1935)
La segretaria
(1936, Men Are Not Gods)
School for Husbands
(1937)
Nel mondo della luna
(1937, Over the Moon)
Patrizia e il dittatore
(1937, Storm in a Teacup)
I marciapiedi della metropoli
(1938, Sidewalks of London)
La cittadella
(1938, The Citadel)
Ten Days in Paris
(1939)
Night Train to Munich
(1940)
Il maggiore Barbara
(1941, Major Barbara)
Continental Express
(1942, The Silent Battle)
I Live in Grosvenor Square
(1945)
Spirito allegro
(1945, Blithe Spirit)
L' amabile furfante
(1945, The Rake's Progress)
Journey Together
(1946 - non accreditato)
Anna e il re del Siam
(1946, Anna and the King of Siam)
La superba creola
(1947, The Foxes of Harrow)
Il fantasma e la signora Muir
(1947, The Ghost and Mrs. Muir)
Il fuggitivo
(1948, Escape)
Infedelmente tua
(1948, Unfaithfully Yours)
L' assassino arriva di notte
(1951, The Long Dark Hall)
Letto matrimoniale
(1952, The Four Poster)
Riccardo cuor di leone
(1954, King Richard and the Crusaders)
Sette mogli per un marito
(1955, The Constant Husband)
Come sposare una figlia
(1958, The Reluctant Debutante)
Merletto di mezzanotte
(1960, Midnight Lace)
Furto su misura
(1962, The Happy Thieves)
Cleopatra
(1963)
My Fair Lady
(1964)
Una Rolls-Royce gialla
(1964, The Yellow Rolls-Royce)
Il tormento e l'estasi
(1965, The Agony and the Ecstasy)
Il favoloso Dr. Dolittle
(1967, Doctor Dolittle)
Masquerade
(1967, The Honey Pot)
La pulce nell'orecchio
(1968, A Flea in Her Ear)
Quei due
(1969, Staircase)
Shalimar
(1978)
Il principe e il povero
(1978, Crossed Swords)
Ashanti
(1979)
The Fifth Musketeer
(1979)
A Time to Die
(1982)




(da Il tormento e l'estasi - 1965)




Rex Harrison Archive
Tribute Site



Il suo vero nome era Reginald Carey Harrison.

Studi e formazione: 'Birkdale Preparatory School College' di Liverpool.

Sulle scene teatrali inglesi già dall'età di 16 anni, si afferma in commedie di Noel Coward e Christopher Fry, prima di passare al cinema nel 1930.

Nel 1936 stipula un contratto con la London Films di Alexander Korda; in seguito si trasferisce in America, dove si mette in luce attraverso il palcoscenico di Broadway, prima di passare a Hollywood su ingaggio della 20th Fox.

Dal 1942 al 1945, interrompe la carriera artistica per arruolarsi nella RAF, durante la seconda guerra mondiale.

Nel 1948, fu accusato di essere stato il responsabile morale del suicidio dell'attrice Carole Landis, sua amante a da lui lasciata dopo il rifiuto di abbandore la moglie Lilli Palmer. Uscito bene dalla vicenda, proseguì la carriera senza intoppi.

Di carattere difficile e molto permaloso. Sul set era abituato a dettar legge; gli attori, anche affermati che lo affiancavano, dovevano subire e molto continue sue ingerenze. Di ugual misura il rapporto con i suoi fans, sempre scontroso.

In teatro, nel 1951 rifiuta il ruolo nel musical di Richard Rodgers e Oscar Hammerstein II "Il re e io", sostituito da Yul Brynner, interprete anche nella trasposizione cinematografica del 1956.

Ha scritto un'autobiografia, 'Rex', pubblicata nel 1974.

Nel 1984 torna al teatro, in coppia con Claudette Colbert, nella piece "Aren't we all?".

Era solito recitare con un anello con grande pietra scura al dito sinistro. Appena terminate le varie riprese di qualsiasi film o rappresentazione teatrale, se lo toglieva per metterlo in tasca. Non si è mai capito il perché.

Soprannominato "Rexy Sexy", per via dei suoi continui rapporti con le donne di Hollywood. Non si contano le amanti con le quali ha intrapreso brevi flirt o medio-lunghe relazioni, anche all'interno dei matrimoni.

A causa di una rara malattia contratta a 11 anni, è rimasto cieco all'occhio destro per tutta la vita.

E' il solo emerito personaggio inglese ad essere stato nominato Sir dalla regina Elisabetta II, malgrado la ferrea regola che impediva tale nomina a coloro che si erano sposati più volte e vissuto all'estero.

Muore di cancro al pancreas a 82 anni, tre settimane dopo aver aver interpretato in teatro la commedia "The Circle". Cremato, per sua volontà le ceneri furono disperse al vento dal promontorio che si affaccia sulla 'piazzetta' di Portofino, in Liguria.

Si è sposato sei volte con quattro divorzi. Nell'ordine: Marjorie Thomas (un figlio, Noel, attore), poi con le attrici Lilli Palmer (un figlio, Carey), Kay Kendall (deceduta nel 1959), Rachel Roberts, Elizabeth Rees Harris (ex moglie dell'attore Richard Harris) e, ultima fino alla sua morte, Mercia Mildred Tinker.

Ha detto: - "Per diventare un buon attore cinematografico, occorre instaurare un rapporto confidenziale e di amicizia con la cinepresa".

Hanno detto di lui: - "Se qualcuno gli fa un torto, anche grave, non reagisce. Si vendica attraverso la forma del vivere bene, che per lui è la migliore di tutte le vendette" (Rachel Roberts).

Frase irriverente: - "Una vera merda. Non ha rapporti cordiali neppure con i suoi ammiratori che magari attendono ore e sotto la pioggia, solo per farsi firmare un autografo, che lui puntualmente rifiuta mormorando frasi sprezzanti" (Stanley Holloway).




La sua migliore interpretazione
Il tormento e l'estasi
Il suo film più famoso
Cleopatra
La sua peggiore performance
Riccardo cuor di leone










OSCAR
My Fair Lady

NOMINATION ALL'OSCAR
Cleopatra

GOLDEN GLOBES (USA)
Cleopatra (nomination)
My Fair Lady
Il tormento e l'estasi (nomination)
Il favoloso Dr. Dolittle (nomination)


BAFTA (ING)
My Fair Lady










comments powered by Disqus


Top Star - Home