La sua carriera parte dalla gavetta. Assunto nel 1940 dalla RKO, svolge qualsiasi mansione gli venga affidata e nel tempo scala i gradini per arrivare al ruolo di assistente alla regia di famosi directors come Charles Chaplin, William Welmann, Lewis Milestone e Joseph Losey. Attratto sempre più dalla regia, perfeziona l'apprendimento in Francia e al ritorno in patria produce e dirige alcune serie televisive, tra queste, "Schlitz Playhouse of Stars", serial di successo che gli consente di farsi conoscere dalle grandi platee. Negli anni '50 produce in serie film interpretati da Burt Lancaster che dirigerà personalmente in L'ultimo apache e Vera Cruz. Votato all'azione, dopo aver affrontato esperienze nel thriller-nero, Singapore - Intrigo internazionale, Un bacio e una pistola, si specializza attraverso western e bellici d'impronta drammatica, sempre contrassegnati dalla spettacolarità delle scene, che antepone spesso alla suspance e alle tecniche di ripresa tendenti al superamento del tradizionalismo cinematografico, dove usa velocità nel ritmo, tagli netti delle inquadrature, narrazione spericolata. Sempre negli anni '50 ottiene meritati riconoscimenti per Foglie d'autunno e Il grande coltello, ma è nel decennio successivo che raggiunge l'apice con lavori drammatici a tinte fosche come Che fine ha fatto Baby Jane?, Piano…piano…dolce Carlotta, d'azione avventurosa (Il volo della Fenice), fino ad arrivare al massimo con Quella sporca dozzina (1967), film di successo internazionale e cult-movie del genere bellico d'azione. Prima di queste affermazioni, prova alcune esperienze in Europa, ma i risultati non mantengono le attese, come nel caso del kolossal Sodoma e Gomorra (1962). Negli anni '70 è ancora sulla breccia con Nessuna pietà per Ulzana, Ultimi bagliori di un crepuscolo, L'imperatore del nord e, su tutti, Quella sporca ultima meta. Sempre pronto alla battuta, di grande spirito e notevole intrattenitore, non ha mai avuto buon feeling con la commedia, che ha provato negli ultimi anni della carriera (Scusi, dov´è il West?, California Dolls) con risultati nettamente inferiori ai precedenti lavori. È stato tra i pochi registi del periodo a saper coniugare tradizione e modernità, sempre con grande stile. Eletto presidente della DGA (Directors Guild of America) per cinque anni consecutivi, dal 1975 al 1979.



California Dolls
All the Marbles (1981)
Scusi, dov'è il West?
The Frisco Kid (1979)
I ragazzi del coro
The Choirboys (1977)
Ultimi bagliori di un crepuscolo
Twilight's Last Gleaming (1977)
Un gioco estremamente pericoloso
Hustle (1975)
Quella sporca ultima meta
The Longest Yard (1974)
L'imperatore del Nord
Emperor of the North Pole (1973)
Nessuna pietà per Ulzana
Ulzana's Raid (1972)
Grissom Gang - Niente orchidee per miss Blandish
The Grissom Gang (1971)
Non è più tempo di eroi
Too Late the Hero (1970)
L'assassinio di Sister George
The Killing of Sister George (1968)
Quando muore una stella
The Legend of Lylah Clare (1968)
Quella sporca dozzina
The Dirty Dozen (1967)
Il volo della fenice
The Flight of the Phoenix (1965)
Piano... piano dolce Carlotta
Hush... Hush, Sweet Charlotte (1964)
I quattro del Texas
4 for Texas (1963)
Che fine ha fatto Baby Jane?
What Ever Happened to Baby Jane? (1962)
Sodoma e Gomorra
Sodom and Gomorrah (1962)
L'occhio caldo del cielo
The Last Sunset (1961)
Le colline dell'odio
The Angry Hills (1959)
Dieci secondi con il diavolo
Ten Seconds to Hell (1959)
La giungla della settima strada
The Garment Jungle (1957 - sostituito da Vincent Sherman)
Prima linea
Attack (1956)
Foglie d'autunno
Autumn Leaves (1956)
Il grande coltello
The Big Knife (1955)
Un bacio e una pistola
Kiss Me Deadly (1955)
Vera Cruz
(1954)
L'ultimo apache
Apache (1954)
Singapore - Intrigo internazionale
World for Ransom (1954 - non accreditato)
Il grande alleato
Big Leaguer (1953)
Presi nella morsa
Caught (1949 - non accreditato)




FESTIVAL DI BERLINO (GER)
Foglie d'autunno (regia - Orso d'oro)

FESTIVAL DI CANNES (FRA)
Che fine ha fatto Baby Jane? (film - nomination)

FESTIVAL DI VENEZIA (ITA)
Il grande coltello
(film, regia - nomination)
Prima linea
(film, regia - nomination)












Web Page





Home - Registi

Kolossal a confronto - Made in Italy - 2002