Forza Giorgio
(1939, Come on George non accred.)
Dancing with Crime
(1947)
Esther Waters
(1948)
Once a Jolly Swagman
(1948)
Boys in Brown
(1949)
Dear Mr. Prohack
(1949)
Passioni
(1949, Quartet)
Blackmailed
(1950)
Tragica incertezza
(1950, So Long at the Fair)
I giovani uccidono
(1950, The Blue Lamp)
Donna nel fango
(1950, The Woman in Question)
Penny Princess
(1952)
The Gentle Gunman
(1952)
La colpa del marinaio
(1952, Hunted)
L'ora del grande attacco
(1953, Appointment in London)
I disperati
(1953, Desperate Moment)
Operazione commandos
(1953, They Who Dare)
The Sea Shall Not Have Them
(1954)
Quattro in medicina
(1954, Doctor in the House)
Sposi in rodaggio
(1954, For Better, for Worse)
La tigre nell'ombra
(1954, The Sleeping Tiger)
Simba
(1955)
Incontro a Rio
(1955, Doctor at Sea)
Il giardiniere spagnolo
(1956, The Spanish Gardener)
Colpo di mano a Creta
(1957 (Met by Moonlight)
La dinastia del petrolio
(1957, Campbell's Kingdom)
La poltrona vuota
(1957, Cast a Dark Shadow)
Dottore a spasso
(1957, Doctor at Large)
Verso la città del terrore
(1958 A Tale of Two Cities)
La sposa
(1958)
Il vento non sa leggere
(1958, The Wind Cannot Read)
Il diavolo nello specchio
(1959, Libel)
Il dilemma del dottore
(1959, The Doctor's Dilemma)
Estasi
(1960, Song Without End)
La sposa bella
(1960, The Angel Wore Red)
Victim
(1961)
Il coraggio e la sfida
(1961, The Singer Not the Song)
Ponte di comando
(1962, H.M.S. Defiant)
Parola d'ordine: coraggio
(1962, The Password Is Courage)
Dottore nei guai
(1963, Doctor in Distress)
Ombre sul palcoscenico
(1963, I Could Go on Singing)
Il cranio e il corvo
(1963, The Mind Benders)
Il servo
(1963, The Servant)
Per il re e per la patria
(1964 King and Country)
Troppo caldo per giugno
(1964, Hot Enough for June)
ll sole scotta a Cipro
(1964, The High Bright Sun)
Darling
(1965)
El Rey en Londres
(1966)
La bellissima che uccide
(1966, Modesty Blaise)
L'incidente
(1967, Accident)
Tutte le sere alle nove
(1967, Our Mother's House)
Sebastian
(1968)
L'uomo di Kiev
(1968, The Fixer)
La caduta degli dei
(1969)
Rapporto a quattro
(1969, Justine)
Oh che bella guerra!
(1969, Oh! What a Lovely War)
Morte a Venezia
(1971)
ll serpente
(1972, Le Serpent)
Il portiere di notte
(1974)
Permission to Kill
(1975)
Providence
(1977)
Quell'ultimo ponte
(1977, A Bridge Too Far)
To See Such Fun
(1977, non accred.)
Despair
(1978)
The Vision
(1987)
Daddy Nostalgie
(1990)




(da Il servo - 1963)




OFFICIAL SITE



Il suo vero nome era Derek Jules Gaspard Ulric Niven van den Bogaerde.

Studi e formazione: ´Allen Glens College´ di Glasgow - ´University College´ di Londra - ´Polytechnic School of Art´ di Chelsea - ´Royal College of Art´ di Londra.

Noto attore inglese, che molto ha recitato in produzioni americane, francesi e italiane; queste spesso sotto la direzione di Luchino Visconti e Lliana Cavani.

Interprete di livello non comune nel suo periodo; di recitazione intellettuale, basata principalmente su gestualità, atteggiamenti, sguardi, abbastanza innovativa per l'epoca.

Prima del cinema è stato attore teatrale e ancora prima scenografo.

Durante la guerra ha offerto il suo contributo come agente segreto per l'esercito inglese in Cina e Giappone.

In Victim (1961) stato il primo interprete nella storia del cinema a ricoprire apertamente il ruolo dichiarato di omosessuale.

Soprannominato The Idol of the Odeon, successivamente, nel 1992, è stato nominato Sir Cavaliere dalla regina Elisabetta.

Il curriculum, ricco e pieno di soddisfazioni, gli ha consentito, sempre, di svolgere la propria carriera da attore indipendente, senza legarsi contrattualmente ai grandi studios.

Ritiratosi in Francia all'inizio degli anni ottanta, ha scritto un'autobiografia e differenti romanzi, West of Sunset e A Gentle Occupation tra i più importanti.

Raffinato, dotato di un certo fascino ambiguo, sessualmente bisex, ha vissuto l'intera esistenza da single stringendo quattro relazioni sentimentali, con la modella francese Capucine, morta suicida nel 1990, le attrici Jean Simmons, Glynis Johns e con il suo agente, l'attore Tony Forwood, con il quale ha convissuto per molti anni.

Muore a 78 anni per infarto cardiaco.

Ha detto. - "Notoriamente i geni sono considerati persone estroverse ed esuberanti, ma solo perchè il confine tra genio e follia è molto sottile".




La sua migliore interpretazione
Il servo
Il suo film più famoso
Morte a Venezia
La sua peggiore performance
Quell'ultimo ponte










GOLDEN GLOBES (USA)
The Patricia Neal Story . Film TV (1981, nomination)

BAFTA (ING)
Victim (nomination)
Il servo (premio)
Darling (premio)
L'incidente (nomination)
Tutte le sere alle nove (nomination)
Morte a Venezia (premio)










comments powered by Disqus


Top Star - Home