Saratoga
(1937)
Proprietà riservata
Personal Property (1937)
La donna del giorno
Libeled Lady (1936)
Il mio amore eri tu
Suzy (1936)
Gelosia
Wife vs. Secretary (1936)
Riffraff
(1936)
Sui mari della Cina
China Seas (1935)
Tentazione bionda
Reckless (1935)
Paura al cento per cento
The Girl from Missouri (1934)
Argento vivo
Bombshell (1933)
Pranzo alle otto
Dinner at Eight (1933)
L'uomo che voglio
Hold Your Man (1933)
Lo schiaffo
Red Dust (1932)
Red-Headed Woman
(1932)
Il pericolo pubblico n 1
The Beast of the City (1932)
Tre maniere d'amare
Three Wise Girls (1932)
Beau Hunks
(1931 - non accreditata)
La donna di platino
Platinum Blonde (1931)
Goldie
(1931)
Iron Man
(1931)
Nemico pubblico
The Public Enemy (1931)
The Secret Six
(1931)
Luci della città
City Lights (1931 - non accreditata)
Gli angeli dell'inferno
Hell's Angels (1930)
Notti di New York
New York Nights (1929 - non accreditata)
Weak But Willing
(1929 - non accreditata)
This Thing Called Love
(1929 - non accreditata)
Il principe consorte
The Love Parade (1929 - non accreditata)
Lui, lei, l'altra
The Saturday Night Kid (1929 - non accreditata)
Bacon Grabbers
(1929)
Thundering Toupees
(1929)
Double Whoopee
(1929)
The Unkissed Man
(1929 - non accreditata)
Close Harmony
(1929 - non accreditata)
Why Is a Plumber?
(1929 - non accreditata)
Why Be Good?
(1929 - non accreditata)
Fugitives
(1929 - non accreditata)
Liberty
(1929)
Chasing Husbands
(1928 - non accreditata)
Moran of the Marines
(1928 - non accreditata)
Honor Bound
(1928 - non accreditata)




(da Nemico pubblico - 1931)




OFFICIAL SITE



Il suo vero nome era Harlean Harlow Carpenter.

Studi e formazione: 'School for Girls' di Hollywood.

'Bionda platino'; questo l'appellativo comune, derivato dalla sua performance in La donna di platino del 1931, usato per una delle regine del jet-set hollywoodiano. Stella di prima grandezza, poco nel muto e molto nel sonoro, al centro dello Star-System, è la sola diva del cinema americano ricordata più per la fisicità, le vicende private, familiari e coniugali, che non per i film interpretati, per lo più, eccetto rari titoli, sconosciuti al grande pubblico.

Dopo una lunga trafila come figurante, spesso senza accredito, trova la svolta della carriera grazie a Howard Hughes, potente multimiliardario a capo della RKO, che la 'costruisce' ad immagine di provocante sex-girl, grazie al portamento naturale accompagnato da un trucco, che definire eccentrico è poco, con chioma ossigenata, sopraccigli completamente rasati e disegnati a matita in forma di arco. Trucco pesantissimo e che la proponeva visivamente in un'età maggiore.

Con il look delle sopracciglie lancia una nuova moda, presto imitata da giovani ragazze americane, ma anche da alcune dive del cinema.

L'inizio è a dir poco terrificante; film e interpretazioni camminano a braccetto verso l'orrendo, ma negli anni a venire, perfezionando il suo stile e modo di recitare, ottiene popolarità e un notevole credito. Nel 1931, in Nemico pubblico conquista le scene che conferma nei successivi La donna di platino e Lo schiaffo.

Seducente sui set, autentica e sfrontata, sempre impegnata in ruoli di rovina-uomini, è stata spesso messa in parallelo con altre due vamp della provocazione cinematografica del periodo, Mae West e Clara Bow detta 'Spitfire'. Ma la sua dimensione, grazie al perfezionamento impressogli da due registi di punta come Fleming e Cukor, esce dai binari dell'istigazione per delinearsi in forme quiete e sicuramente 'normali'.

Nel suo ultimo anno alla RKO rifiuta il ruolo, poi andato a Fay Wray, in King Kong (1933) e nello stesso anno quello nel film horror Freaks, sostituita da Olga Baclanova.

Nel 1932 scinde il contratto con la RKO e passa alla MGM. Nel secondo periodo della carriera si mostra, forse troppo tardi, attrice di rango; recita al fianco dei mostri sacri del cinema (su tutti Clark Gable, ben 5 film girati assieme) e conquista meriti grazie alle interpretazioni in Red-Headed Woman, Sui mari della Cina, La donna del giorno, Gelosia e Proprietà riservata.

Nel 1934, scrive un romanzo, "Today is Tonight", pubblicato soltanto nel 1965.

Pur di mantenere la linea a livello giovanile, nel corso della carriera assume una dieta a base di verdure, ortaggi e insalate; e la notte dorme sempre completamente nuda per paura che qualsiasi intimo possa arrossargli la pelle.

E' stata, con Hedy Lamarr, la principale fonte d'ispirazione per Bob Kane nel disegno del personaggio The Catwoman/Kitka in "Batman".

Muore improvvisamente di nefrite a soli 26 anni, nel mezzo della lavorazione di Saratoga, ugualmente portato a conclusione attraverso uno scempio causato da incastri ripetuti in fase di montaggio. Lascia un patrimonio calcolato intorno a 1 milione di dollari (del 1937) interamente alla madre.

Su di lei, si sono articolati nel corso dei decenni infinite discussioni pubblicate da giornali scandalistici, biografie romanzate e gossip di ogni genere. E' stata amante di un gangster, Abner Zwillman e del boxer Max Baer. Ma il risalto scandalistico è sempre riconducibile nella vita adolescenziale - condotta da una madre grintosa e un patrigno interessato al denaro, che la spinsero verso Hollywood in cerca di fortuna - e in quella coniugale, torbida, iniziata con un matrimonio d'interesse quando aveva soltanto 16 anni.

In sua memoria - caso unico - realizzati tre film biografici a partire dal 1965; il primo, diretto da Gordon Douglas, Jean Harlow, la donna che non sapeva amare, storicamente inattendibile, con Carroll Baker, inadeguata a causa dell'età avanzata, nel ruolo della Harlow. Il secondo, Harlow (inedito in Italia e il migliore dei tre), diretto da Alex Segal con una convincente Carol Lynley. Il terzo, parodia di Andy Warhol dal titolo Harlot, interpretato da Mario Montez truccato da donna.

Sposata tre volte con due divorzi. Primo matrimonio con l'imprenditore Charles Fremont McGrew, poi con lo sceneggiatore-produttore della MGM Paul Bern, morto suicida nel 1932; quindi, terze nozze con il fotografo Harold Rosson. Non fa in tempo a sposare l'attore William Powell per improvvisa morte sopraggiunta.

Ha detto: -"Mi piace svegliarmi ogni mattina e sentire accanto a me la presenza di un nuovo uomo".

Hanno detto di lei: - "Attrice dotata di una tecnica straordinaria. Nei film di gangster, usava il seno alla stessa maniera di un uomo che maneggia una pistola" (Graham Greene).

Frase irriverente: - "E' il classico esempio della giovane ragazza che sale la scala del successo camminando all'indietro" (Mae West)




La sua migliore interpretazione
Red-Headed Woman
Il suo film più famoso
Nemico pubblico
La sua peggiore performance
Tre maniere d'amare



















comments powered by Disqus


Top Star - Home