La quattordicesima ora
(1951, Fourteen Hours)
Mezzogiorno di fuoco
(1952, High Noon)
Mogambo
(1953)
Il delitto perfetto
(1954, Dial M for Murder)
Fuoco verde
(1954, Green Fire)
La finestra sul cortile
(1954, Rear Window)
La ragazza di campagna
(1954, The Country Girl)
I Ponti di Toko Ri
(1955 The Bridges at Toko-Ri)
Caccia al ladro
(1955, To Catch a Thief)
Alta società
(1956, High Society)
Il cigno
(1956, The Swan)




(da La finestra sul cortile - 1954)




Unofficial Site



Il suo nome completo era Grace Patricia Kelly.

Studi e formazione: 'Ravenhill Academy of the Assumption' di Philadelphia - 'Stevens School & Chestnut Hill' di Philadelphia - 'American Academy of Dramatic Art' di New York - 'Neighbohoorod Playhouse' di New York.

Proveniente da famiglia facoltosa, di gran cultura, nipote del drammaturgo George Kelly, studia recitazione sotto gli insegnamenti di Sanford Meisner. A 12 anni appare per la prima volta in TV in un ruolo pubblicitario. Dal 1950 al 1954 è attrice televisiva in ruoli di supporto per una ventina di telefilm. Lavora anche in teatro e nel 1951 è sul palco di Broadway per la rappresentazione del 'The Father' di August Strindberg.

Raggiunge l'apice della notorietà in tempi brevissimi, nel giro di due soli anni e attraverso tre film. Firma un contratto con la MGM e fa il suo esordio nel 1951, in una parte secondaria in La quattordicesima ora. L'anno seguente è attrice protagonista nel famoso western Mezzogiorno di fuoco, nel 1953 è nominata all'Oscar per Mogambo e nel 1954 vince l'ambita statuetta come miglior attrice per La ragazza di campagna.

Attrice preferita di Alfred Hitchcock, da lui diretta in tre film (il regista la voleva anche in Marnie del 1964); uno di questi, Il delitto perfetto, famoso non tanto per la straordianaria interpretazione della Kelly, ma perché tra i primi ad essere stato girato in 3D.

Prima del suo unico matrimonio, intrattiene relazioni sentimentali con gli attori Gary Cooper, William Holden, Robert Evans, Bing Crosby e con lo stilista Oleg Cassini.

Nel 1956 assume il titolo nobiliare di principessa, dopo aver sposato Ranieri di Monaco. Sul matrimonio e sulla storia d'amore con il monarca monegasco furono scritti fiumi d'inchiostro. Per molti anni, le riviste specializzate non parlarono d'altro, trasformando la Kelly in un vero gioiello d'arte contemporanea, amata in tutto il mondo.

Il fastoso matrimonio con oltre 700 invitati celebrato nella basilica di San Nicola a Monaco, è interamente esercitato dalla MGM. L'abito nunziale per il matrimonio è disegnato dalla custumista Helene Rose, il più costoso mai fatto dallo studios di Hollywood, con strascico di seta lungo circa 100 metri. L'acconciatura è opera del make-up Sydney Guilaroff e l'intera cerimonia è filmata dal fotografo di punta Robert Surtees, poi montato in un documentario dal titolo 'The Wedding in Monaco', di notevole successo nell'intero pianeta.

Nello stesso anno dello sposalizio lascia il cinema e deve rinunciare a contratti già stipulati per film cone Il gigante, La tela del ragno e La donna del destino. Per ragioni di stato (monarchico), i suoi film non furono mai messi in circolazione all'interno del Principato di Monaco. Nel 1966 appare non accreditata - sequenza dal vivo - in Il papavero è anche un fiore e nel 1982 in un documentario sulla dinastia reale.

Muore a Montecarlo, in un incidente d'auto e nello stesso punto dove, molti anni prima, aveva girato alcune scene del film Caccia al ladro. Aveva 52 anni.

L'anno seguente il decesso è realizzato un film-tv biografico dal titolo "Grace Kelly". La stessa attrice, pochi mesi prima di morire aveva dato il consenso alle riprese.

E' stata la prima attrice a comparire su un francobollo, emesso nel 1992, decimo anniversario della sua morte.

Sposata con il principe di Monaco Ranieri III Grimaldi (tre figli, le principesse Caroline e Stephanie e il principe ereditario Alberto II).

Ha detto: - "Odio Hollywood. E' una città senza alcuna pietà. Non conosco nessun altro posto del mondo dove così tante persone soffrono di nevrosi, alcolismo e smisurata infelicità".




La sua migliore interpretazione
La ragazza di campagna
Il suo film più famoso
La finestra sul cortile
La sua peggiore performance
I ponti di Toko Ri









OSCAR
La ragazza di campagna

NOMINATION ALL'OSCAR
Mogambo

GOLDEN GLOBES (USA)
Mogambo
La ragazza di campagna
Miglior attrice dell'anno (1956)


BAFTA (ING)
Il delitto perfetto (nomination)
La ragazza di campagna (nomination)











comments powered by Disqus


Top Star - Home