Il cacciatore di taglie
The Hunter (1980)
Tom Horn
(1980)
An Enemy of the People
(1978)
Dixie Dynamite e Patsy Tritolo
Dixie Dynamite (1976 - non accreditato)
L'inferno di cristallo
The Towering Inferno (1974)
Papillon
(1973)
Getaway, il rapinatore solitario
The Getaway (1972)
L'ultimo buscadero
Junior Bonner (1972)
Le 24 ore di Le Mans
Le Mans (1971)
Boon il saccheggiatore
The Reivers (1969)
Bullitt
(1968)
Il caso Thomas Crown
The Thomas Crown Affair (1968)
Quelli della San Pablo
The Sand Pebbles (1966)
Nevada Smith
(1966)
Cincinnati Kid
The Cincinnati Kid (1965)
L'ultimo tentativo
Baby the Rain Must Fall (1965)
Strano incontro
Love with the Proper Stranger (1963)
Soldato sotto la pioggia
Soldier in the Rain (1963)
La grande fuga
The Great Escape (1963)
Amante di guerra
The War Lover (1962)
L'inferno è per gli eroi
Hell Is for Heroes (1962)
Per favore non toccare le palline
The Honeymoon Machine (1961)
I magnifici sette
The Magnificent Seven (1960)
Sacro e profano
Never So Few (1959)
Gli occhi del testimone
The Great St. Louis Bank Robbery (1959)
Fluido mortale
The Blob (1958)
Autopsia di un gangster
Never Love a Stranger (1958)
Lassù qualcuno mi ama
Somebody Up There Likes Me (1956 - non accreditato)
Girl on the Run
(1953 - non accreditato)




(da Bullitt - 1968)




OFFICIAL SITE
Unofficial Web Site



Il suo nome completo era Terence Steven McQueen.

Studi e formazione: 'Uta Hagen-Herbert Berghof School of Acting' di New York - 'Actor Studios' di New York.

Di corporatura medio-palestrata, fisicamente asciutto è l'archetipo delle nuove star muscolari anni '60. Un duro sugli schermi e nella vita privata; carattere probabilmente derivato da un'infanzia difficile passata per qualche tempo anche in riformatorio, al 'Boys' Republic Reform School' di Chino in California.

Cresciuto con lo zio in una fattoria nel Missouri, affidatogli dalla madre che non aveva i mezzi per sostenerlo - suo padre lo abbandonò appena nato - passa la sua adolescenza con il parente, poi si arruola per tre anni nei Marines e quando ne compie 25, libero dalla vita militare s'iscrive all'Actor Studios dove è promosso a pieni voti in una sessione di 2000 candidati per solo 2 licenze (l'altra vinta da Martin Landau).

Inizia nei teatri periferici di New York, poi lavora in televisione ("Wanted Dead or Alive"). Nel cinema, dopo una breve parentesi da caratterista in film anche importanti, ottiene la svolta con Fluido mortale (The Blob), lavoro a basso costo che lo presentò al pubblico come nuova star del cinema d'azione. In rapida successione e inizialmente grazie al regista John Sturges, è maiuscolo interprete di film popolari come I magnifici sette, La grande fuga, Cincinnati Kid e Il caso Thomas Crown e, in seguito, di autentici cult-movie come Getaway, Papillon e Bullitt ai quali si aggiunge l'ottima performance in L'inferno di cristallo, sua ultima notevole interpretazione.

Appassionato di motociclismo, automobilismo, areonautica e arti marziali; collezionista di auto e moto, dopo la sua morte, molti dei suoi prototipi furono venduti all'asta.

Gli è stata ritirata la patente più volte e ha dovuto pagare numerose e salatissime multe in un ciclo pressoché continuo durato oltre 30 anni.

Amico di Bruce Lee e Chuck Norris, dai quali apprende molte tecniche nel combattimento corpo a corpo d'attacco e difesa.

Negli anni '60 e '70 è l'attore più pagato a Hollywood con un budget che si aggira oltre i 3 milioni di dollari a film contro i 3000 percepiti ad inizio carriera per Fluido mortale.

Notoriamente avaro, ma comunqe generoso verso i bambini, ha donato forti somme in beneficenza alla Chino Reform School, casa di correzione da lui stesso frequentata in tenera età.

Sempre intransigente, puntiglioso e difficile da dirigere, a metà riprese di La grande Fuga (1963), tra i più famosi film da lui interpretati, lascia improvvisamente il set per disaccordi con la produzione e lo sceneggiatore. Rientra grazie all'intervento di James Coburn e James Garner che lo convicono a desistere. Senza di lui, il fim non sarebbe mai stato completato.

Nel 1964 fonda la casa di produzione Solar Drive-Condor Enterprises, attraverso la quale produce molti dei suoi film per tutto il resto della carriera.

In epoca moderna, detiene il record del bacio più lungo dato ad un'attrice in un film; fu con Faye Dunaway (55 secondi) in Il caso Thomas Crown (1968), a soli 2 secondi da quello tra Cary Grant e Ingrid Bergman in Notorius - l'amante perduta (1946, Notorius) che ne dura 57, ma superiore all'altro, tra Regis Toomey e Jane Wyman in Benvenuti al reggimento (1942, You Are in the Army Now) di 46 secondi.

In L'inferno di cristallo (1974), fece modificare la sceneggiatura equiparando i minuti di dialogo a quelli di Paul Newman, in quanto si riteneva, come attore, di gran lunga superiore al collega.

Repubblicano e conservatore ai massimi livelli, nel 1963 rifiuta di partecipare alla marcia su Washington per i diritti civili e, nel 1968, di unirsi a molti dei suoi colleghi di Hollywood per sostenere il senatore Robert F. Kennedy alla campagna presidenziale.

Da sua ammissione, il personaggio da lui interpretato e più amato è quello di Bullitt, nell'analogo film del 1968; il solo ad aver rispecchiato fedelmente le sue convinzioni personali.

Durante la carriera (e i matrimoni), ha intrecciato due relazioni sentimentali con le attrici Natalie Wood e Mae West.

Per motivi legati a budget troppo bassi per il compenso personale, rifiuta ruoli da protagonista in film di notevole successo come Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo (1971), Il grande Gatsby (1974), Qualcuno volò sul nido del cuculo (1975), Incontri ravvicinati del terzo tipo (1977), Il salario della paura (1977) e Apocalypse Now (1979).

E' l'attore per film d'azione che più di altri ha ispirato il modello da seguire e imitare in molte star contemporanee; tra questi, Colin Farrell, Kevin Costner, Pierce Brosnan e Bruce Willis.

Colpito da un tumore allo stomaco portato da esposizione all'amianto, tiene nascosta la notizia e decide di isolarsi dal mondo per combattere la malattia per proprio conto. Muore nel 1980 nella clinica di Santa Rosa di Juarez in Messico, ad otto mesi dal suo 50esimo compleanno. Cremato, per sua volontà le ceneri furono disperse nell'Oceano Pacifico.

Tre matrimoni e due divorzi; il primo con l'attrice Neile Adams (due figli, Chad, attore e Terry), poi con Ali MacGraw ed infine con la documentarista Barbara Minty.

Ha detto: - "La celebrità equivale alla libertà. Ed è la sola equazione che conta".

Hanno detto di lui: - "A volte i ragazzi mi chiedono qual'è il vero attore professionista. Ed allora, mi viene subito in mente Steve McQueen" (John Wayne).

Frase irriverente: - "Non so se vi siete accorti come la recitazione di Steve McQueen tenda in maniera quasi naturale verso la monotonia" (Robert Mitchum).




La sua migliore interpretazione
Bullitt
Il suo film più famoso
La grande fuga
La sua peggiore performance
L'inferno è per gli eroi









NOMINATION ALL'OSCAR
Quelli della San Pablo

GOLDEN GLOBES (USA)
Strano incontro (nomination)
Quelli della San Pablo (nomination)
Boon il saccheggiatore (nomination)
Papillon (nomination)


FESTIVAL DI MOSCA (URSS)
La grande fuga










comments powered by Disqus


Top Star - Home