Airport 75
Airport 1975 (1974)
Mio figlio Nerone
(1956)
Three for Bedroom
(1952)
Viale del tramonto
Sunset Blvd. (1950)
PapÓ prende moglie
Father Takes a Wife (1941)
Musica nell'aria
Music in the Air (1934)
Perfect Understanding
(1933)
Tonight or Never
(1931)
Indiscreet
(1931)
Che tipo di vedova!
What a Widow! (1930)
L'intrusa
The Trespasser (1929)
La regina Kelly
Queen Kelly (1929)
Tristana e la maschera
Sadie Thompson (1928)
Gli amori di Sonia
The Love of Sunya (1927)
Fine Manners
(1926)
The Untamed Lady
(1926)
Teatromania
Stage Struck (1925)
The Coast of Folly
(1925)
Madame Sans-Gŕne
(1924)
Il prezzo della virt¨
Wages of Virtue (1924)
Lacrime di madre
Her Love Story (1924)
Maschietta
Manhandled (1924)
Scandali
A Society Scandal (1924)
The Humming Bird
(1924)
Zaza
(1923)
L'ottava moglie di Barbabl¨
Bluebeard's Eighth Wife (1923)
Prodigal Daughters
(1923)
My American Wife
(1922)
La donna impossibile
The Impossible Mrs. Bellew (1922)
L'etÓ di amare
Beyond the Rocks (1922)
Her Gilded Cage
(1922)
Her Husband's Trademark
(1922)
Don't Tell Everything
(1921)
Under the Lash
(1921)
FragilitÓ sei femmina
The Affairs of Anatol (1921)
Sangue di zingara
The Great Moment (1921)
Un sogno d'amore
Something to Think About (1920)
PerchŔ cambiate moglie?
Why Change Your Wife? (1920)
Maschio e marito
Male and Female (1919)
La corsa al piacere
For Better, for Worse (1919)
Non cambiare marito
Don't Change Your Husband (1919)
Wife or Country
(1918)
The Secret Code
(1918)
Shifting Sands
(1918)
Everywoman's Husband
(1918)
You Can't Believe Everything
(1918)
Station Content
(1918)
Her Decision
(1918)
Society for Sale
(1918)
The Pullman Bride
(1917)
The Sultan's Wife
(1917)
Whose Baby?
(1917)
Dangers of a Bride
(1917)
Baseball Madness
(1917)
Teddy at the Throttle
(1917)
Haystacks and Steeples
(1916)
The Danger Girl
(1916)
A Social Cub
(1916)
Hearts and Sparks
(1916)
A Dash of Courage
(1916)
The Nick of Time Baby
(1916)
The Broken Pledge
(1915)
The Romance of an American Duchess
(1915)
Sweedie Goes to College
(1915)
Charlot attore
His New Job (1915 - non accreditata)
The Fable of Elvira and Farina and the Meal Ticket
(1915)
The Ambition of the Baron
(1915)
At the End of a Perfect Day
(1915 - non accreditata)
The Song of the Soul
(1914)




(da Viale del tramonto - 1950)




Gloria Swanson Page
Tribute Site



Il suo vero nome era Gloria May Josephine Svensson.

Studi e formazione: ´Public Schools´ di Chicago - ´Key West´ di Florida - ´San Juan´ di Puerto Rico - ´Lincoln School´ di Cicero.

Una delle leggende di Hollywood; tra le vamp più famose della storia del cinema muto e icona indistruttibile del primo divismo cinematografico americano.

Magazziniera in un supermercato, inizia a farsi notare quasi per caso a 14 anni quando, accompagnata dalla zia in visita agli studi della Embassy, è scelta come comparsa per diversi cortometraggi e, in seguito, nelle comedy-series Bathing Beauties (´Bellezze al bagno´) di Mack Sennet.

Trasferitasi a Hollywood, passa da uno studios all'altro (Keyestone, Triangle) fino ad approdare, nei primi anni '20 alla Paramount.

Stravagante, egocentrica, impulsiva e di carattere inquieto, ma con forte padronanza dei suoi mezzi, insoddisfatta dei ruoli a lei assegnati soprattutto in commedie (che odia), sentendo sulla pelle una forte propensione verso il dramma trova finalmente, dopo l'incontro con Cecil B. DeMille, con il quale sottoscrive un contratto, il suo assetto naturale e, da qui in avanti, la vera consacrazione, affermandosi da incontrastata superdiva del silent-movie.

Nel decennio è apprezzata in Sangue di zingara (1921 di Sam Wood), Lacrime di madre (1924 di Allan Dwan) e, su tutti, L'età di amare (1922 di Sam Wood), dove recita al fianco di Rodolfo Valentino e Tristana e la maschera (1928 di Raul Walsh).

Con l'avvento del sonoro il suo mito inizia a spegnersi. Nel 1927 fonda una propria casa cinematografica - Gloria Swanson Pictures Corporation - in compagnia di John P. Kennedy (suo amante e padre di John Fitzgerard, futuro presidente USA), ma lo studios dura pochi anni; travolto dai debiti, è costretto a chiudere i battenti dopo aver realizzato appena 3 film, soprattutto a causa dell'ultimo, La regina Kelly diretto da Eric Von Stroheim, dai costi altissimi, le cui riprese durarono oltre tre anni, concluse con il licenziamento del regista. Il film non fu mai terminato e i soldi spesi mai più recuperati. La pellicola fu poi rinvenuta in una sorta di edizione ridotta, poi distribuita nelle sale europee, ma non negli Stati Uniti, dove giunse restaurata soltanto nel 1985; i 26 finali alternativi diretti da Stroheim non furono mai pi¨,ù ritrovati.

Dopo nove anni d'inattività, quando ormai tutto il suo carisma è tramontato, nel 1950, grazie a Billy Wilder, ottiene il ruolo da protagonista nel noir Viale del tramonto, dove interpreta Norma Desmond, ricca diva del cinema muto ormai completamente impazzita. Il successo del film gli consente di ricevere applausi da ogni parte del mondo, consacrandola per l'ultima volta come intramontabile attrice del periodo classico.

Vogliosa di rimanere sulle scene, quasi mai più richiesta da nessuno, pur di appagare la propria passione di attrice accetta ogni proposta, anche per film di livello infimo e si trasferisce persino in Italia, ingaggiata a bassissimo costo, per lavorare nel demenziale Mio figlio, Nerone, diretto da Steno (1956).

Gli ultimi anni li dedica alla televisione ("Dr. Kildare") e nel 1974 torna al cinema per concludere definitivamente la carriera d'attrice in Airport 75, dove, in un fugace ruolo interpreta se stessa, riproponendo parte analoga interpretata mezzo secolo prima in Hollywood (1923).

Si ritira ricchissima nella sua villa da 4 milioni e mezzo di dollari a Malibu. Tra sue molte attività, anche quella dell'industria per prodotti di bellezza ´Essence of Nature Cosmetics´ e una catena di ristoranti, tra i quali il leggendario Brown Derby.

Nel 1975, pubblica, detestandola (da sua ammissione nell'introduzione del libro), un'interessante autobiografia dal titolo "Swanson on Swanson".

Non capace di amministare saggiamente il denaro guadagnato in carriera, si è spesso lasciata andare a spese folli che hanno ridotto notevolmente il suo patrimonio. Alla sua morte, lascia una somma non indifferente valutata al netto di circa 1 milione di dollari, ma ben lontana dagli oltre 10 milioni di dollari guadagnati negli anni '20.

Muore a 86 anni per cause naturali.

Ben sei sono i matrimoni consumati con cinque divorzi; nell'ordine: con l'attore Wallace Beery, Herbert K. Somborn, presidente della Equity Pictures Corporation (una figlia, Gloria), l'aristocratico francese, poi regista, marchese Henri de la Falaise, l'attore Michael Farmer (una figlia, Michelle Bridgette e un figlio adottato, Joseph), l'attore di teatro George William Davey e, ultimo, con lo scrittore William Dufty.

Intensa vita sentimentale costellata da relazioni con gli attori Rodolfo Valentino, Herbert Marshall, Antonio Moreno, Rod La Rocque, Ben Lyon, Thomas Meighan, Mickey Neilen, con il musicista Abe Lyman, con il miliardario greco Aristotele Onassis, con l'industriale Herbert Somborn, con Joseph P. Kennedy, padre del futuro Presidente USA John Fitzgerald e con suo figlio Joseph.

Ha detto: - "Io sono sempre grande, è il cinema che è diventato piccolo" (frase pronunciata nel 1941 e interamente riportata nel film Viale del tramonto del 1950).




La sua migliore interpretazione
Tristana e la maschera
Il suo film più famoso
Viale del tramonto
La sua peggiore performance
Mio figlio Nerone








NOMINATION ALL´OSCAR
Tristana e la maschera
L'intrusa
Viale del tramonto


GOLDEN GLOBES (USA)
Viale del tramonto

ACADEMY OF SCIENCE FICTION, FANTASY & HORROR FILMS (USA)
Premio alla carriera (1975)

NATIONAL BOARD OF REVIEW (USA)
Premio alla carriera (1980) Viale del tramonto

NASTRO D'ARGENTO (ITA)
Viale del tramonto (Migliore attrice straniera)










comments powered by Disqus


Top Star - Home