Due ore ancora
(1950, D.O.A.)
Non ci sarà domani
(1950, Kiss Tomorrow Goodbye)
Okinawa
(1950, Halls of Montezuma)
L'avamposto degli uomini perduti
(1951, Only the Valiant)
Jeff lo sceicco ribelle
(1951, Flame of Araby)
Luci sull'asfalto
(1951, The Mob)
La montagna dei sette falchi
(1951, Red Mountain)
Il quarto uomo
(1952, Kansas City Confidential)
Furore sulla città
(1952, The Turning Point)
Stalag 17
(1953)
L'indiana bianca
(1953, The Charge at Feather River)
Il traditore di Forte Alamo
(1953, The Man from the Alamo)
Duello all'ultimo sangue
(1953, Gun Fury)
Man Crazy
(1953)
Rivolta al blocco 11
(1954, Riot in Cell Block 11)
Il figliuol prodigo
(1955, The Prodigal)
Il marchio del bruto
(1956, Raw Edge)
La principessa dei Moak
(1956, Mohawk)
I tre fuorilegge
(1956, The Three Outlaws)
Il segno della legge
(1957, The Tin Star)
Cry Terror!
(1958)
I tre sceriffi
(1958, Badman's Country)
Cinque vie per l'inferno
(1959, Five Gates to Hell)
Le avventure di Huck Finn
(1960, The Adventures of Huckleberry Finn)
L'occhio caldo del cielo
(1961, The Last Sunset)
Testa o croce
(1961, The George Raft Story)
L'uomo di Alcatraz
(1962, Birdman of Alcatraz)
L'isola della violenza
(1962, Hero's Island)
La stella di latta
Cahill U.S. Marshal (1973)
Quel motel vicino alla palude
(1977, Eaten Alive)
Cinque giorni ancora
(1979, Five Days from Home)
La nona configurazione
(1980, The Ninth Configuration)








BAFTA (ING)
Rivolta al blocco 11
(nomination)



Web Page



Caratterista americano, saltuariamente protagonista, attivo nel cinema, teatro e televisione. Pluridecorato durante il secondo conflitto mondiale, impiegato nel Pacifico contro i giapponesi, ha ricevuto le più alte onorificenze per un soldato statunitense impiegato in guerra; tra queste, la Medaglia d'Argento e la Medaglia al Valore del Congresso. Alto, robusto, voce roca, dai lineamenti pesanti che hanno fatto di lui, per lo schermo, il classico uomo duro o personaggio pericoloso per noir e western anni '50; quattro volte Al Capone (in Testa o croce, in due tv-series, "Westinghouse Desilu Playhouse", "Gli Intoccabili" e nel tv-movie "FBI contro Al Capone"), due volte Butch Cassidy (in I tre sceriffi e I tre fuorilegge). Studia gli obblighi alla High School di Kewanee, nell'Illinois e si laurea in recitazione alla American University Theater Wing di New York. Lavora come figurante in documentari militari sull'istruzione bellica e proprio questa iniziale esperienza, cessate le ostilità, lo porta verso la professione di attore. Dopo vari spettacoli teatrali, nel 1949 debutta nel cinema, senza accredito, nel ruolo di uno scagnozzo del boss in Il porto di New York. L'anno successivo ottiene una parte specifica nel noir Due ore ancora e nello stesso anno appare nel cast del bellico Okinawa. Recita al fianco di Gregory Peck nel western L'avamposto degli uomini perduti (1951) e per tutto il decennio è richiesto dai maggiori studios per thriller, drammi e western. È rilevante personaggio in alcuni titoli di ottimo riscontro: Luci sull'asfalto, Il quarto uomo, Furore sulla città, Stalag 17, Rivolta al blocco 11 (protagonista), Il segno della legge. Sempre in figurazioni arcigne, si fa valere anche nel kolossal biblico, Il figliuol prodigo (1955) ed esotico, La principessa dei Moak (1956) e in una serie di b-western. Negli anni '60, è interprete in Le avventure di Huck Finn (1960), L'occhio caldo del cielo (1961) e, su tutti, nel ruolo del secondino amico di Burt Lancaster in L'uomo di Alcatraz, suo migliore interpretazione e suo film più famoso. Appare a Broadway (unica volta in carriera) nel 1962 in ´Night Life´; poi tanta televisione, con personale successo nel tv-series "Laredo". Torna al cinema negli anni '70, accanto a John Wayne in La stella di latta (1973) e nel 1977 è feroce protagonista del famoso horror Quel motel vicino alla palude. La buona prova nel thriller La nona configurazione (1980) chiude di fatto una pregevole carriera; nel 1985, interpreta il suo ultimo film, il pessimo horror-sci-fi Evils of the Night. Muore nel 1992 per enfisema polmonare, a 72 anni. Lettore insaziabile, nella vita ha accumulato una collezione di 30.000 libri. Inizialmente marito dell'aspirante attrice Jean Enfield (una figlia, Mary), divorzia per sposare la ballerina messicana Laura Rae Araujo (due figlie, Katrina e Michelle) e dopo la separazione convola a nozze con Mae, della quale è impossibile risalire al cognome da nubile, se non attraverso i diretti discendenti.








comments powered by Disqus


Top Star - Home