Quelli della Virginia
(1940, The Howards of Virginia)
Incontriamoci a Saint Louis
(1944, Meet Me in St. Louis)
Due ragazze e un marinaio
(1944, Two Girls and a Sailor)
La signora Parkington
(1944, Mrs. Parkington)
Il coraggio di Lassie
(1946, Courage of Lassie)
Anni verdi
(1946, The Green Years)
Il giudice Timberlane
(1947, Cass Timberlane)
La mano deforme
(1949, Scene of the Crime)
La città che scotta
(1951, FBI Girl)
Sangaree
(1953)
L'albero della vita
(1957, Raintree County)
Testamento di sangue
(1958, Money, Women and Guns)
Ultima notte a Warlock
(1959, Warlock)
Castelli di sabbia
(1965, The Sandpiper)
Johnny Reno
(1966)











Web Page



Il suo vero nome era Alfred Sinclair Alderdice, nel cinema inizialmente noto come Richard Alden. Attore americano, attivo soprattutto negli anni '40 generalmente in commedie ma anche in drammi e thriller. Viso da bravo ragazzo, affabile, per molto tempo considerato ´giovane della porta accanto´, nasce a New York e dopo gli studi alla Brooklyn Middle School debutta in teatro appena diciottenne in spettacoli minori, per giungere poi a Broadway nel giro di due anni. Il talento recitativo, improntato nella semplicitÓ dei movimenti, lo porta dritto a Hollywood dove è messo sotto contratto dalla Metro Goldwyn Mayer. Debutta nel 1940 in Quelli della Virginia e dopo vari film, anche di una certa rilevanza (Bufera mortale, L'ostaggio, Le bianche scogliere di Dover), in cui compare senza accredito, nel 1944 è chiamato da Vincente Minnelli per il ruolo di protagonista maschile in Incontriamoci a Saint Louis; al fianco di Jury Garland che canta ´The Boy Next Door´, ottenendo subito ottimi giudizi da parte di critica e pubblico. Replica nello stesso anno in un altro musical, Due ragazze e un marinaio e si fa valere anche nella comedy La signora Parkington. Nel 1946 si fa apprezzare in Il coraggio di Lassie e Anni Verdi, poi sul finire del decennio passa al noir con La mano deforme (1949) e La città che scotta (1951). Il suo stile, tenue, mai rinnovato, non riesce a mantenere l'interesse iniziale e la MGM lo libera dal contratto. Destinato a ruoli di caratterista, spesso in figure limitrofe, appare nel kolossal L'albero della vita (1957) e di seguito nel western Ultima notte a Warlock (1959); poi tutta televisione fino al 1978 quando l'insorgere di un tumore, che lo porterà alla morte nel 1982, lo costringe a ritirarsi dalle scene. Nel mezzo, brevi ritorni sul grande schermo; si ricorda in Castelli di sabbia (1965) e in Johnny Reno (1966). Le precarie condizioni economiche lo costringono ad altri lavori. Assunto in un autosalone come impiegato alla vendita, riesce a mettere insieme il denaro necessario per far quadrare il bilancio nettamente in passivo. Sposato con Isabelle Dunn; matrimonio durato un solo anno e terminato con il divorzio. Non ha avuto figli. Quattro relazioni sentimentali riconosciute con le attrici Linda Watkins, Beverly Tyler, Suzi Crandall e Gloria DeHaven.
Erroneamente, molti siti internet (colpa del brutto vezzo del copia-incolla) identificano in lui il regista-produttore dell'horror The Keeper - Il custode (1976), produzione canadese a basso budget con Christopher Lee; in realtà, a dirigere il film fu l'omonimo e neppure parente Thomas Y. Drake, sceneggiatore canadese nato nel 1938 a Vancouver e deceduto nel 2008; tra l'altro, il solo film da lui diretto.










comments powered by Disqus


Top Star - Home