Il regno del terrore
(1949, Reign of Terror)
I dannati non piangono
(1950, The Damned Don't Cry)
Il passo del diavolo
(1950, Devil's Doorway)
Il sentiero degli Apaches
(1950, California Passage)
La setta dei tre K
(1951, Storm Warning)
L'ultima minaccia
(1952, Deadline - U.S.A.)
L'angelo scarlatto
(1952, Scarlet Angel)
Il bruto e la bella
(1952, The Bad and the Beautiful)
Corriere diplomatico
(1952, Diplomatic Courier)
La ninfa degli antipodi
(1952, Million Dollar Mermaid)
Il prezzo del dovere
(1952, Above and Beyond)
L'irresistibile Mr. John
(1953, Trouble Along the Way)
La maschera di cera
(1953, House of Wax)
Giulio Cesare
(1953, Julius Caesar)
La porta del mistero
(1953, Remains to Be Seen)
Avventura in Cina
(1953, China Venture)
Femmina contesa
(1953, Take the High Ground!)
Rivolta al blocco 11
(1954,Riot in Cell Block 11)
Desperado
(1954, The Desperado)
Più vivo che morto
(1954, Living It Up)
Dollari che scottano
(1954, Private Hell 36)
Il paradiso dei fuorilegge
(1955, Stranger on Horseback)
Duello di spie
(1955, The Scarlet Coat)
L'invasione degli ultracorpi
(1956, Invasion of the Body Snatchers)
Web il coraggioso
(1956, Tension at Table Rock)
L'aquila solitaria
(1957, The Spirit of St. Louis)
La carica delle mille frecce
(1957, Pawnee)
L'impareggiabile Godfrey
(1957, My Man Godfrey)
Faccia d'angelo
(1957, Baby Face Nelson)
Non voglio morire
(1958, I Want to Live!)
L'uomo del Texas
(1958, Lone Texan)
La notte senza legge
(1959, Day of the Outlaw)
Il giorno della vendetta
(1959, Last Train from Gun Hill)
Shenandoah, la valle dell'onore
(1965, Shenandoah)
La notte del furore
(1972, Rage)
McKlusky, metà uomo metà odio
(1973, White Lightning)
Uno sconosciuto alla porta
(1990, Pacific Heights)
Con Air
(1997)
Il miglio verde
(1999, The Green Mile)











Fan Page



Il suo vero nome era Robert William Greer. Caratterista americano, dinamico interprete anche in televisione, di scuola teatrale off-Brodway, dove ha esercitato anche da regista per numerose rappresentazioni. Alto, occhi azzurri, non una bellezza ma dotato di notevole fotogenia che gli consente in carriera di interpretare una vasta gamma di personaggi, sempre allineati all'immagine dell'uomo qualunque immerso nel carattere sociale della vicenda, spesso anche in parti di cattivo per noir e soprattutto western. Figlio di un farmacista e di una maestra, già a sette anni appare sul palcoscenico locale in spettacoli per bambini, prima in ´Cinderella´ poi in ´The Yankee´. Studia alla High School di Anderson, nel Missouri e in uguale periodo continua ad apparire sui palcoscenici della contea in varie piéce, ´Wild Ginger´, ´The Queen's Husband´, ´The Big Pond´. Ventiduenne, nel 1938, fa una comparsata nel western Jess il bandito, girato nel Missouri, quindi si laurea al Drury College University di Springfield, dove vince una borsa di studio che gli consente di trasferirsi al Pasadena Playhouse in California, dove agisce da attore e, in seguito, da regista, insegnate e organizzatore di spettacoli. Gli agganci con Hollywood non mancano e nel 1949 debutta in Il regno del terrore. Per cinque anni è interprete in una trentina di film, alcuni importanti, Il bruto e la bella, Corriere diplomatico, Il prezzo del dovere, Giulio Cesare, Femmina contesa, tuttavia senza mai essere citato nei titoli del film. Riceve il primo accredito in carriera nel 1953, per La maschera di cera, periodo in cui inizia a lavorare per la televisione. Dopo aver interpretato film di un certo spessore, L'invasione degli ultracorpi, L'aquila solitaria, L'impareggiabile Godfrey, Non voglio morire, Il giorno della vendetta e diviso la professione tra piccolo e grande schermo, con ultime apparizioni anche in teatro, dagli anni '60 lavora quasi esclusivamente per la tv; da "Gunsmoke", "Hank", "La signora e il fantasma" fino ai recenti "La famiglia Brock" e "Maybe It's Me", con culmine in "La casa nella prateria", dove, nel ruolo del Reverendo Robert Alden, in 76 episodi dal 1974 al 1983, riesce a conquistare anche il pubblico televisivo. Torna saltuariamente al cinema, McKlusky, metà uomo metà odio (1973), Uno sconosciuto alla porta (1990), Con Air (1997) e nel 1999, ormai ottantenne, interpreta il suo ultimo film, Il miglio verde, nella parte di Tom Hanks anziano, che racconta in flashback la storia narrata sullo schermo. Abbandona le scene, tutte, a 86 anni, nel 2003. Muore per insufficienza renale e complicazioni cardiache nel 2007, a 90 anni compiuti. Non si è mai sposato.








comments powered by Disqus


Top Star - Home