La città del peccato
(1940, City for Conquest)
Una pallottola per Roy
(1941, High Sierra)
La storia del generale Custer
(1941, They Died with Their Boots On)
I tre moschettieri del Missouri
(1941, Bad Men of Missouri)
Arcipelago in fiamme
(1943, Air Force)
Boomerang, l'arma che uccide
(1947, Boomerang!)
Notte di bivacco
(1947, Cheyenne)
Il grande campione
(1949, Champion)
Vittoria sulle tenebre
(1951, Bright Victory)
La montagna dei sette falchi
(1951, Red Mountain)
Là dove scende il fiume
Bend of the River (1952)
Rancho Notorious
(1952)
L'uomo di Laramie
(1955, The Man from Laramie)
L'imputato deve morire
(1955, Trial)
I peccatori di Peyton
(1957, Peyton Place)
Il capitano dei mari del Sud
(1958, Twilight for the Gods)
Qualcuno verrà
(1958, Some Came Running)
Scandalo al sole
(1959, A Summer Place)
Il figlio di Giuda
(1960, Elmer Gantry)
Barabba
(1961)
Lawrence d'Arabia
(1962, Lawrence of Arabia)
Il grande sentiero
(1964, Cheyenne Autumn)
Italiani brava gente
(1965)
Viaggio allucinante
(1966, Fantastic Voyage)
L'ultimo colpo in canna
(1968, Day of the Evil Gun)
L'anticristo
(1974)








NOMINATION ALL'OSCAR
Il grande campione
(non protagonista)
Vittoria sulle tenebre
L'imputato deve morire
(non protagonista)
I peccatori di Peyton
(non protagonista)
Qualcuno verrà
(non protagonista)


GOLDEN GLOBES (USA)
Vittoria sulle tenebre
(nomination)
L'imputato deve morire
(Golden Globe)



Web Page



Il suo nome completo era John Arthur Kennedy. Tra i più importanti caratteristi americani, ha recitato spesso anche in ruoli da protagonista. Studia al Worcester Academy e alla Carnegie Technical Institute di Pittsburgh. Proveniente dal teatro, con debutto nel 1937 a Broadway nel 'Riccardo III' attraverso la compagnia di Maurice Evans, nel cinema è attore alla Warner Bros, dove interviene in tutta una serie di film diretti da Anatole Litvak. Dall'espressione arcigna, è spesso utilizzato in ruoli ambigui di personaggi vendicativi e figure ciniche per ogni genere di film, trovando poi nel western i maggiori riconoscimenti da parte del pubblico e della critica. E' chiamato dai maggiori registi di Hollywood (Lang, Robson, Walsh, Hawks, Ford, Wyler, Mann, Minnelli, Lean) e nel 1962 fa parte del prestigioso cast di Lawrence d'Arabia. Nel 1961 è ancora a Broadway per l'allestimento del 'Becket' di Laurence Olivier. Nel periodo è attivo anche in televisone, ma dagli anni settanta perde quota e il finale della carriera appare impietoso. Si trasferisce per breve tempo in Italia, dove partecipa ad una serie di poliziotteschi all'italiana e film dell'orrore tipo Baciamo le mani, L'anticristo, La polizia ha le mani legate, Non si deve profanare il sonno dei morti, Roma a mano armata, Un minuto per pregare, un instante per morire; tutta merce di un'indecenza inammissibile. Sposato con Mary Cheffrey, scomparsa nel 1975 (due figli, Terence e Laurie).










comments powered by Disqus


Top Star - Home