The Big Punch
(1948)
Fuoco alle spalle
(1950, Backfire)
La congiura dei rinnegati
(1950, Return of the Frontiersman)
Tè per due
(1950, Tea for Two)
The West Point Story
(1950)
Starlift
(1951)
Vecchia America
(1951, On Moonlight Bay)
By the Light of the Silvery Moon
(1953)
I cavalieri di Allah
(1953, The Desert Song)
Oklahoma!
(1955)
Carousel
(1956)
La felicità non si compra
(1956, The Best Things in Life Are Free)











OFFICIAL SITE



Il suo nome completo era Albert Gordon MacRae. Attore e cantante americano di origine scozzese, interprete negli anni '50, alla Warner, spesso in coppia con Doris Day, di svariati musical di successo, presente anche in film western, d'azione e genere nero. Moro, bella presenza, affabile, studia al liceo Nottingham High School, di Syracuse, a New York, dove si perfeziona nel canto e inizia a prendere lezioni musicali di pianoforte e sassofono. Già undicenne, si esibisce alla radio come presentatore in programmi per bambini e in seguito, non ancora ventenne, vince alcune selezioni per concorsi canori e si mostra attraverso le bands di Harry James e Les Brown. Nel 1941, per due anni alla Army Air Corps, partecipa alla Seconda Guerra Mondiale. Rimpatriato, nel 1943 debutta a Broadway, in 'Junior Miss' e tre anni dopo replica ancora sul palco newyorkese in 'Three to Make Ready'. Fa il suo esordio nel cinema nel 1948, nel dramma non musicale The Big Punch e nel 1950 ottiene ruoli specifici nel noir Fuoco alle spalle e nel western La congiura dei rinnegati. Il passaggio in pianta pressochè stabile nel musical, conferma le sue qualità di attore-cantante, notevole in Tè per due (1950), The West Point Story (1950), Vecchia America (1951), By the Light of the Silvery Moon (1953) e I cavalieri di Allah (1953). Nel periodo lavora anche in programmi radiofonici musicali, "The Railroad Hour", "Maestro" e adatta musiche del repertorio classico per il Metropolitan Opera. Tra il 1955 e il 1956 conquista l'apice della popolarità grazie alle prove ravvicinate offerte in Oklahoma! e Carousel. Buona resa anche in La felicità non si compra (1956), che gli consente di affermarsi definitivamente. Per tenere alto il tenore della celebrità, appare in tv nello special "The Gordon MacRae Show" e nel tv-movie "A Salute to Rodgers and Hammerstein", segmento tratto dal film Oklahoma!, che gli valgono due consecutive nomination agli Emmy Award come miglior attore dell'anno. Una volta arrivato ai vertici, non consolida il proprio status e pian piano, causa soprattutto il vizio dell'alcool, riduce le prestazioni e si assesta in lavori cinematografici e televisivi di poco conto. Nel 1955, durante le riprese di Carousel, gli è sospesa la patente per guida in stato di ubriachezza. Nel 1968 è ancora, per l'ultima volta a Broadway, applaudito per il musical 'I Do! I Do!'. Poi solo produzioni di secondo piano fino al 1980, quando, colpito da cancro alla bocca e alla mascella, lascia definitivamente le scene dopo aver interpretato il suo ultimo film, The Pilot, diretto e interpretato dall'amico Cliff Robertson. Nel 1985 appare in pubblico per l'ultima volta nel programma "Live on Five". Muore l'anno successivo, 64enne, di polmonite fulminante. Durante la sua vita di artista, è stato cantante di celebri motivi, alcuni incisi su dischi in album e singoli: "Oklahoma!", "If I Loved You", "Heartaches", "A Fellow Needs", " Girl Body and Soul", "If I Had My Life To Live Over". Sposato due volte con un divorzio; primo matrimonio con l'attrice Sheila Margaret Stephens (quattro figli, Meredith e Heather MacRae, entrambi attrici, William e Robert), seconde nozze con Elizabeth Lambert Schrafft (una figlia, Amanda).








comments powered by Disqus


Top Star - Home