Honor Among Lovers
(1931)
Prima pagina
(1931, The Front Page)
Il delitto di Clara Deane
(1932, The Strange Case of Clara Deane)
La follia della metropoli
(1932, American Madness)
L'aeroporto del deserto
(1932, Air Mail)
Argento vivo
(1933, Bombshell)
L'ultima carta
(1934, Gambling Lady)
Marinai all'erta
(1934, Here Comes the Navy)
I diavoli in paradiso
(1935, Devil Dogs of the Air)
Colpo proibito
(1935, The Irish in Us)
La moglie del nemico pubblico
(1936, Public Enemy's Wife)
Ali sulla Cina
(1936, China Clipper)
San Quentin
(1937)
Alta tensione
(1937, Slim)
Gli angeli con la faccia sporca
(1938, Angels with Dirty Faces)
I fucilieri delle Argonne
(1940, The Fighting 69th)
Il castello sull'Hudson
(1940, Castle on the Hudson)
Knute Rockne All American
(1940)
Indietro non si torna
(1940, Escape to Glory)
Ombre di Broadway
(1942, Broadway)
Comando segreto
(1944, Secret Command)
La banda dei falsificatori
(1946, Crack-Up)
Vacanze pericolose
(1946, Perilous Holiday)
Avvocati criminali
(1951, Criminal Lawyer)
Omertà
(1951, The People Against O'Hara)
Okinawa
(1952)
La grande carovana
(1954, Jubilee Trail)
Il circo delle meraviglie
(1954, Ring of Fear)
La città corrotta
(1956, Inside Detroit)
L'ultimo urrà
(1958, The Last Hurrah)
A qualcuno piace caldo
(1959, Some Like It Hot)
La città senza legge
(1965, Town Tamer)
Ragtime
(1981)











Web Page



Il suo nome completo era William Joseph Patrick O'Brien. Attore americano di origine irlandese proveniente dal teatro, veterano del cinema hollywoodiano dall'inizio del sonoro, protagonista e co-protagonista in svariati generi, per una carriera che lo ha visto primeggiare in oltre 110 film, alcuni di rilievo, per lo più utilizzato in parti di personaggi forti o velatamente passionali. Alto, moro, fisico massiccio, precocemente stempiato, quasi sempre con il parrucchino dietro la macchina da presa, cattolico romano, politicamante di destra (sul finire degli anni '30 sostenne pubblicamente il dittatore Francisco Franco durante la Guerra Civile spagnola), amico d'infanzia di Spencer Tracy, con lui studia all'istituto dei gesuiti Marquette Academy High School di Milwaukee, nel Wisconsin, con intenzione di entrare in seminario. Ma il percorso di vita ben presto si manifesta in tutt'altra direzione. Sempre con Spencer Tracy si arruola in Marina nel 1918 e al termine della ferma militare prende decisamente la strada che lo porterà ad una lunga carriera artistica. Riceve la laurea in legge alla Università del Wisconsin per trasferirsi poi a New York, dove studia recitazione alla American Academy of Dramatic Arts. Prima nel teatro vaudeville come cantante, poi a Broadway dal 1926 dopo l'esordio in ´Henry-Behave´, percorre una breve trafila teatrale che lo porta al cinema nel 1931, dove debutta in Honor Among Lovers. Nello stesso anno, è nel cast di Prima pagina, traduzione cinematografica di un lavoro teatrale broadwayano. Lavora per vari studios, Paramount, M-G-M, Columbia; poi, nel 1933 sottoscrive un contratto settennale con la Warner Bros. Attivissimo anche in film minori, è protagonista in L'aeroporto del deserto (1932) di John Ford, che lo dirigerà in altri futuri lungometraggi, poi in La moglie del nemico pubblico (1936), Ali sulla Cina (1936), San Quentin (1937), Alta tensione (1937). Emerge al fianco di James Cagney in nove film, nel più famoso, Gli angeli con la faccia sporca (1938), interpreta un sacerdote protettore dei ragazzi di strada; ruolo, quello del prete cattolico, che rivestirà in altri 12 film. È anche poliziotto o detective in numerosi lavori, ma sa ben disimpegnarsi in qualsiasi genere, dalla commedia al musical, dal dramma al thriller, al bellico, con puntate anche nel western. In auge per tutto il ventennio dal 1930 alla fine del 1940, attivo anche in radio per diversi episodi di radiodrammi estrapolati in fiction da film e opere teatrali, dall'inizio degli anni '50 le sue apparizioni iniziano a diminuire progressivamente. Trova ruoli grazie alle chiamate di registi e attori di punta che da sempre ne testimoniano il valore e Spencer Tracy lo pretende al suo fianco in Omertà (1951), ma per lui il cinema è quasi al declino. Passa alla televisione con incessante impegno, vincitore di due Emmy Awards per altrettante puntate del tv-series "The ABC Afternoon Playbreak" e sul grande schermo, seppur in numero limitato rispetto a un recente passato, appare ancora in forma in film di buon valore, La città corrotta (1956), L'ultimo urrà (1958) e, soprattutto, nella gustosa commedia di Billy Wilder A qualcuno piace caldo (1959), dove interpreta se stesso in una geniale parodia. Impegnato anche nei successivi anni '60 e '70, nel 1981 interpreta il suo ultimo film, Ragtime, canto del cigno al fianco del suo antico partner James Cagney, anche lui alla sua ultima interpretazione per il cinema. Muore d'infarto nel 1983, a 83 anni. Nel 1964, ha pubblicato un'autobiografia dal titolo ´The Wind at My Back´. Sposato per tutta la vita con l'attrice Eloise Taylor, anche lei presente nel cast di Ragtime (quattro figli: Sean e altri tre adottati, Terry, Brigid e Mavourneen).








comments powered by Disqus


Top Star - Home