Jungle Queen
(1945)
Passione che uccide
(1947, The Web)
Il buon samaritano
(1948, Good Sam)
Peccato
(1949, Beyond the Forest)
La finestra socchiusa
(1949, The Window)
Il grande campione
(1949, Champion)
Schiavi della paura
(1950, Barricade)
Tre segreti
(1950, Three Secrets)
Il colonnello Hollister
(1950, Dallas)
Delitto per delitto - L'altro uomo
(1951, Strangers on a Train)
L'odio colpisce due volte
(1951, Lightning Strikes Twice)
Perfido invito
(1952, Invitation)
Ballata selvaggia
(1953, Blowing Wild)
Terrore a Shanghai
(1954, The Shanghai Story)
Tanganika
(1954, Tanganyika)
Squadra investigativa
(1954, Down Three Dark Streets)
Terra lontana
(1954, The Far Country)
La legione dell'inferno
(1955, Joe MacBeth)
L'alba del gran giorno
(1956, Great Day in the Morning)
Il fondo della bottiglia
(1956, The Bottom of the Bottle)
Vittoria amara
(1957, Bitter Victory)
Cortina di spie
(1957, 5 Steps to Danger)
Finestre sul peccato
(1961, Look in Any Window)
Strani amori
(1965, Love Has Many Faces)








GOLDEN GLOBES
Il campione
(nomination - miglior attrice emergente)



Web Page



Il suo vero nome era Norma Roman. Attrice americana di formazione teatrale-vaudeville, nota Dark Lady in numerosi noir anni '40 e '50, anche donna risoluta in diversi drammi e western del periodo. Mora, alta, dotata di fascino un pò arrogante, carattere altezzoso, figlia di un attore teatrale, rimane orfana da bambina. Costretta a interrompere gli studi d'obbligo a Boston, segue la madre in continui spostamenti determinati dalla necessità di guadagnare il vivere quotidiano. Stabilitasi a New York, si presta in numerosi lavori, modella fotografica, entreneuse in night club, maschera in cinematografi, fin quando decide di provare le scene teatrali itineranti, attraverso il gruppo New England Repertory Company. Si iscrive al Bishop Lee Dramatic School; poi sceglie l'avventura hollywoodiana. Trasferitasi in California, dopo vari provini mai andati a segno, trova l'occasione nel 1943, quando debutta da comparsa in La taverna delle stelle. La trafila appare lunga; è in diversi film senza mai comparire nei titoli fino al 1945, primo ruolo determinato in Jungle Queen. E' il via di una carriera ventennale che la vede interprete in film neri di qualità, da Peccato a La finestra socchiusa, da Il grande campione a Schiavi della paura e Tre segreti. Negli anni '50 è notevole per carisma in Delitto per delitto - L'altro uomo (1951, di Alfred Hitchcock), L'odio colpisce due volte (1951) e Perfido invito (1952). Offre buona prova in Ballata selvaggia (1953) e sa farsi valere nell'ottimo western Terra lontana (1954). Esauriti gli spunti di 'femme fatale', dagli anni '60 volge alla televisione; da ricordare nei tv-series "Knots Landing" e "The Long, Hot Summer". Si ritira nel 1989, dopo aver interpretato tre episodi per la TV de "La signora in giallo". Nel 1956, a bordo del transatlantico italiano Andrea Doria, rotta Genova-New York, è salva, assieme al figlio, dalla tremenda collisione con una motonave di linea svedese. Muore per cause naturali nel 1999. Sposata tre volte con due divorzi: prima unione con Mortimer Hall (un figlio, Richard), poi con Budd Burton Moss e infine con William Ross Wilson.








comments powered by Disqus


Top Star - Home