Sorelle in armi
(1943, So Proudly We Hail!)
La corsa della morte
(1945, Salty O'Rourke)
Incontro nei cieli
(1945, You Came Along)
Bionda incendiaria
(1945, Incendiary Blonde)
La donna senza amore
(1948, The Mating of Millie)
Chinatown at Midnight
(1949)
Accidenti che ragazza!
(1950, The Fuller Brush Girl)
I clienti di mia moglie
(1950, Emergency Wedding)
Ogni anno una ragazza
(1950, The Petty Girl)
Jim della giungla e gli uomini scimmia
(1952, Jungle Jim in the Forbidden Land)
Nessuno mi salverà
(1952, The Sniper)
Il figlio di viso pallido
(1952, Son of Paleface)
Viaggio al pianeta Venere
(1953, Abbott and Costello Go to Mars)
Da qui all'eternità
(1953, From Here to Eternity)
I giustizieri del Kansas
(1954, Masterson of Kansas)
5 contro il casinò
(1955, 5 Against the House)
Conta fino a tre e prega
(1955, Count Three and Pray)
L'invasione degli ultracorpi
(1956, Invasion of the Body Snatchers)
Femmina ribelle
(1956, The Revolt of Mamie Stover)
Un re per quattro regine
(1956, The King and Four Queens)
Prigionieri dell'eternità
(1957, The Man Who Turned to Stone)
Desiderio sotto gli olmi
(1958, Desire Under the Elms)
Il re della prateria
(1959, These Thousand Hills)
Il figlio di Giuda
(1960, Elmer Gantry)
Colpo grosso
(1960, Ocean's Eleven)
La donna che inventò lo strip-tease
(1962, Gypsy)
Stringi i denti e vai!
(1975, Bite the Bullet)











Web Page



Il suo vero nome era Jean Donahue. Caratterista americana di cinema e televisione, abile interprete in commedie minori, prima alla Paramount poi alla Columbia, in seguito leggermente più titolata in film di altri generi, spesso non accreditata, mai pienamente espressa nel suo vero valore di artista, sacrificata dagli studios in ruoli secondari senza mai raggiungere la piena notorietà, se non in televisione nella seconda parte di carriera, utilizzata in maggioranza per ruoli comici o in parti di prostituta, moglie priva di carenza materna e donna di saloon dai facili costumi per numerosi b-western. Altezza media, bionda, all'occasione mora, sexy, da padre farmacista e madre insegnante, nativa di Los Angeles, si trasferisce con la famiglia prima nello Utah, dove studia alla High School di Salt Lake City e poi a Seattle, nello stato di Washington e qui si laurea in arte drammatica presso la celebre University of Washington. Portata alla recitazione, torna in California e dopo una breve esperienza teatrale sui palcoscenici locali, si affaccia al cinema e, alla Paramount, debutta nel 1943 nel bellico di propaganda al femminile Sorelle in armi. Nel 1945, appare nel cast di La corsa della morte e del noto Bionda incendiaria; poi, l'anno successivo firma un contratto con la Columbia ed è assidua in una serie di cortometraggi umoristici, spesso al fianco del famoso trio The Three Stooges, noto in Italia come ´I tre marmittoni´. Dagli anni '50 inizia a lavorare per film di ogni genere, quasi tutti di secondo piano: dalla commedia, Accidenti che ragazza!, I clienti di mia moglie, al western, Il figlio di viso pallido, I giustizieri del Kansas, dal noir, Nessuno mi salverà, 5 contro il casinò alla fantascienza, Viaggio al pianeta Venere, Prigionieri dell'eternità. Trova spazio anche in tre film famosissimi, seppur ai margini, telefonista in Da qui all'eternità, infermiera nello sci-fi L'invasione degli ultracorpi e una tra i membri della famiglia Cabot in Desiderio sotto gli olmi. Nel 1957 ottiene il suo primo e unico ruolo in carriera da co-protagonista, al fianco di Clark Gable in Un re per quattro regine. Negli anni '50 e nei decenni successivi si mette in mostra in televisione, attraverso una grande quantità di tv-series, dove finalmente trova quella notorietà che il cinema non gli ha mai concesso; tra i più famosi, in ordine sparso: "Un equipaggio tutto matto", "Maverick", "Bonanza", "Ricercato vivo o morto", "Perry Mason", "Kojak", "Ai confini della realtà", "I mostri" e "The Alfred Hitchcock Hour", serie che dal 1962 sostituì "Alfred Hitchcock Presents", nata nel 1955. Negli anni '60 appare saltuariamente sul grande schermo, ad ogni modo in lavori consistenti, come Il figlio di Giuda, Colpo grosso e Stringi i denti e vai!, suo ultimo film interpretato nel 1972. Si ritira dalle scene l'anno successivo. Colpita da cancro al fegato, muore a 65 anni, nel 1989. Sposata per tutta la vita con il giocatore di football, poi noto nel wrestling, Gerard Cowhig (un figlio, Gerry).








comments powered by Disqus


Top Star - Home