Brainstorm - Generazione elettronica
Brainstorm (1983)
L'ultima coppia sposata
The Last Married Couple in America (1980)
Meteor
(1979)
Peeper
(1975)
Gli spericolati
Downhill Racer (1969 - non accreditata)
Fammi male e coprimi di violenza
Penelope (1966)
Questa ragazza è di tutti
This Property Is Condemned (1966)
Lo strano mondo di Daisy Clover
Inside Daisy Clover (1965)
La grande corsa
The Great Race (1965)
Donne, v'insegno come si seduce un uomo
Sex and the Single Girl (1964)
Strano incontro
Love with the Proper Stranger (1963)
La donna che inventò lo strip-tease
Gypsy (1962)
- non accreditata
(1961)
West Side Story
(1961)
Splendore nell'erba
Splendor in the Grass (1961)
I giovani cannibali
All the Fine Young Cannibals (1960)
Cash McCall
(1960)
Cenere sotto il sole
Kings Go Forth (1958)
Vertigine
Marjorie Morningstar (1958)
I giganti toccano il cielo
Bombers B-52 (1957)
La ragazza che ho lasciato
The Girl He Left Behind (1956)
Le colline bruciano
The Burning Hills (1956)
Ore d'angoscia
A Cry in the Night (1956)
Sentieri selvaggi
The Searchers (1956)
Gioventù bruciata
Rebel Without a Cause (1955)
Casa da gioco
One Desire (1955)
Il calice d'argento
The Silver Chalice (1954)
La diva
The Star (1952)
IL sogno dei mie vent'anni
Just for You (1952)
Più forte dell'amore
The Blue Veil (1951)
A.A. criminale cercasi
Dear Brat (1951)
Che vita con un cow boy!
Never a Dull Moment (1950)
La fortuna si diverte
The Jackpot (1950)
Noi che ci amiamo
Our Very Own (1950)
Non siate tristi per me
No Sad Songs for Me (1950)
Father Was a Fullback
(1949)
The Green Promise
(1949)
Chicken Every Sunday
(1949)
Scudda Hoo! Scudda Hay!
(1948)
Fiore selvaggio
Driftwood (1947)
Il fantasma e la signora Muir
The Ghost and Mrs. Muir (1947)
Il miracolo della 34a strada
Miracle on 34th Street (1947)
Non c'è due... senza tre
The Bride Wore Boots (1946)
Conta solo l'avvenire
Tomorrow Is Forever (1946)
Happy Land
(1943 - non accreditata)




(da West Side Story - 1961)




OFFICIAL SITE



Il suo vero nome era Natalia Nikolaevna Zakharenko.

Studi e formazione: 'Public High School' di Van Nuys.

Di origine russa, figlia d'arte, dalla ballerina franco-russa Maria Stepanovna Zudilova (dinastia dei Romanov), da padre ucraino Nikolai Zakharenko, architetto e sorella maggiore dell'attrice Lana. Precoce, entra nel mondo del cinema da bambina e a soli 5 anni è già sugli schermi in un cameo nel film drammatico di Irving Pichel, Happy Land; tre anni dopo è al suo primo accredito in Conta solo l'avvenire, sempre diretto dallo stesso regista che, per certi versi, ne è stato anche il tutore artistico.

Di rara e splendida bellezza (nel 1955 il celebre magazine Life, la definì 'la teenager più bella del mondo'), ma dal carattere difficile, con problemi d'inquietudine derivati da forme nevrotiche altalenanti, è stata tra le attrici adolescenti più note degli anni '50.

Con Gioventù bruciata (1955), sua migliore interpretazione, diviene, insieme all'alter ego James Dean, modello rivoluzionario del periodo e, specialmente verso la fine del decennio, simbolo della 'ribellione' giovanile di allora.

Ha lavorato con grandi registi (molto legata a Nicholas Ray e Elia Kazan), al fianco di attori super celebrati e in film di successo. Si è sempre distinta per le sue interpretazioni intense e allo stesso tempo misurate. Nella sua filmografia, molto variegata, la troviamo perfetta nei ruoli drammatici e assai meno nelle commedie, malgrado l'attrice, in questo genere, compia sforzi nel determinarsi in personaggi credibili.

Quando, a partire dagli anni '60, cerca di mutare forma lasciando da parte lo status giovanile per intraprendere quello di adulta, inizia per lei una lenta ma inesorabile discesa e, nonostante il successo internazionale di West Side Story (qui, stonatissima, fu doppiata nelle scene di canto da Marnie Nixon), non riesce più a complementarsi con il pubblico, il quale non riconoscendola nel mutamento, la abbandona.

Ma nel periodo riesce ugualmente ad essere convincente, soprattutto per la carica psicologica che riesce a trasmettere ai suoi personaggi, riscontrabile nelle varie prove offerte in Splendore sull'erba (1961), Strano incontro (1963) e Questa ragazza è di tutti (1965).

E' stata l'attrice che inaugurò sugli schermi il famoso e passionale bacio lingua a lingua, noto come "bacio alla francese". Avvenne nel 1961 in Splendore sull'erba; il partner maschile era Warren Betty.

Nel 1962, delude le aspettative del pubblico, accorso in massa per assistere al film biografico su Gipsy Rose - celebre spogliarellista americana - La donna che inventò lo strip-tease. Fans e critica contrariati, special modo per l'inganno pubblicitario che annunciava la Wood completamente nuda come richiesto dal copione, ma la famosa scena non fu mai girata.

Nella vita diversi amanti e relazioni sentimentali hanno caratterizzato vari gossip dell'epoca. Tra i flirt più famosi, si ricordano quelli con gli attori Warren Beatty, Dennis Hopper, Steve McQueen, Frank Sinatra, con il cantante Elvis Presley e con il regista Nicholas Ray.

Durante la carriera, per molteplici ragioni, ma special modo per una malattia derivata da forte esaurimento nervoso che più volte l'ha portata vicino al suicidio, rifiuta ruoli in film di medio e grande successo; per i contenuti: Gangsters Story, A piedi nudi nel parco, La ragazza di Tony, Love Story; per il personaggio da interpretare: I segreti di Filadelfia, Il grande Gatsby, Assassinio allo specchio, e prima di questi, nel 1959, non accetta di lavorare in Il discepolo del diavolo, per rancore personale verso Kirk Douglas.

Dopo aver provato la televisione in vari tv-series anni '50 ("The Pride of the Family"), l'abbandona ma ritorna nel decennio '70 dove vi lavora con grande intensità, special modo in "From Here to Eternity", mini-series di grande ascolto, prima del ritorno sul grande schermo, per l'ultima volta, in Brainstorm - Generazione elettronica (1983), film realizzato due anni prima dell'uscita nelle sale e contemporaneo all'anno della sua morte, avvenuta in mare al largo dell'isola californiana di Santa Caterina, in circostanze ancora oggi misteriose, mentre era in barca con il marito Robert Wagner e in compagnia dell'attore Chistopher Walken. Sin da bambina, ha sempre avuto paura dell'acqua e nella vita non ha mai perso occasione per ricordarlo.

Sembra, seguendo credenze irrazionali, che la sua morte sia frutto di una maledizione che colpì l'intero cast protagonista di Gioventù bruciata (1955). Tutti e quattro gli attori principali morirono in sequenza e a causa di situazioni violente. James Dean, durante le riprese de Il gigante si sfracellò con la sua Porsche, Nick Adams morì di overdose a 37 anni e Sal Mineo, compiuti i 34, fu assassinato da un balordo a coltellate.

Nel 1986, la sorella Lana Wood pubblica una biografia divenuta in breve autentico best-seller dal titolo 'Natalie: A Memoir by Her Sister' e nel 2004, attraverso la TV ABC, è co-produttice del film-tv "The Mystery of Natalie Wood", con Justine Waddell nel ruolo dell'attrice ormai scomparsa.

Nel 2013, riaperto il caso sulle circostanze che la portarono al decesso. Dall'ultima perizia del medico legale di Los Angeles, emergono nuovi elementi (graffi sul collo e lividi su polsi e una guancia) che inducono a supporre che la morte non fu accidentale, come sempre sostenuto dai referti della polizia. Di conseguenza, nuova riapertura delle indagini, per una morte che non fu mai chiarita.

Sposata due volte con l'attore Robert Wagner; prima unione nel 1957 e dopo il divorzio del 1962 (causato dal marito che la voleva a casa impedendogli così il proseguo della carriera), sposa lo sceneggiatore Richard Gregson (una figlia, Natasha, attrice), dal quale divorzia nel 1971. Nel 1972, nuovo matrimonio con Robert Wagner (una figlia, Courtney), unione che dura fino alla morte di lei.

Ha detto: - "Che cosa vorrei dalla vita? Tutti guardano avanti, ma io vorrei tornare indietro".




La sua migliore interpretazione
Gioventù bruciata
Il suo film più famoso
West Side Story
La sua peggiore performance
Il calice d'argento








NOMINATION ALL'OSCAR
Gioventù bruciata (non protagonista)
Splendore nell'erba
Strano incontro


GOLDEN GLOBES (USA)
Premio speciale miglior attrice dell'anno (1957)
Splendore nell'erba (nomination)
La donna che inventò lo strip-tease (nomination)
Strano incontro (nomination)
Lo strano mondo di Daisy Clover (nomination)
Premio Henrietta Award (miglior attrice dell'anno - 1966)
Questa ragazza è di tutti (nomination)


BAFTA (ING)
Splendore nell'erba

ACADEMY OF SCIENCE FICTION, FANTASY & HORROR FILMS (USA)
Brainstorm - Generazione elettronica (Saturn Award - nomination)










comments powered by Disqus


Top Star - Home