Nascita di una nazione
(1915, The Birth of a Nation)
The Absentee
(1915)
Spettri
(1915, Ghosts)
Intolerance
(1916)
Tradita
(1917, Betrayed)
The Romance of Tarzan
(1918)
The Squaw Man
(1918)
A Perfect Crime
(1921)
Fragilità, sei femmina!
(1921, The Affairs of Anatol)
Le due orfanelle
(1921, Orphans of the Storm)
Matrimonio in quattro
(1924, The Marriage Circle)
Mademoiselle Midnight
(1924)
Il rimorchiatore Chief
(1924, Loving Lies)
The Lover of Camille
(1924)
Baciami ancora
(1925, Kiss Me Again)
Across the Pacific
(1926)
La vita è un Charleston
(1926, So This Is Paris)
Ombre bianche
(1928, White Shadows in the South Seas)
L'uomo dai due volti
(1929, Skin Deep)
Rosa tigrata
(1929, Tiger Rose)
I lancieri del Bengala
(1935, The Lives of a Bengal Lancer)
La pattuglia dei senza paura
(1935, 'G' Men)
Nevada
(1935)
Maria di Scozia
(1936, Mary of Scotland)
Ride, Ranger, Ride
(1936)
Anime sul mare
(1937, Souls at Sea)
Il sentiero della vendetta
(1937, Born to the West)
Johnny Belinda
(1948)
Gli avventurieri
(1939, Dodge City)
Il conquistatore del Messico
(1939, Juarez)
L'ultimo pellirossa
(1939, Geronimo)
I dimenticati
(1941, Sullivan's Travels)
Agguato ai tropici
(1942, Across the Pacific)
L'ostaggio
(1943, Northern Pursuit)
La maschera di Dimitrios
(1944, The Mask of Dimitrios)
Il giuramento dei forzati
(1944, Passage to Marseille)
Duello a Sant'Antonio
(1945, San Antonio)
Notte di bivacco
(1947, Cheyenne)
Anime in delirio
(1947, Possessed)
Le donne erano sole
(1947, The Unfaithful)
L'isola di corallo
(1948, Key Largo)
Sul fiume d'argento
Silver River (1948)
L'amante del gangster
(1949, Flaxy Martin)
Il ranch delle tre campane
(1949, South of St. Louis)
Omicidio
(1949, Homicide)
I fratelli di Jess il bandito
(1949, The Younger Brothers)
Più forte dell'odio
(1950, Montana)
Il nodo del carnefice
(1952, Hangman's Knot)
L'ultimo Apache
(1954, Apache)











Articles Page



Il suo vero nome era Gerard Montgomery Bluefeather. Attore, caratterista e stuntman americano, pioniere nel cinema muto, affermatosi negli anni venti e in seguito nel cinema sonoro seppur, di frequente, relegato in ruoli limitrofi. Con circa 300 film all'attivo, comprese svariate interpretazioni per la tv a fine carriera, si è mostrato al pubblico come personaggio elegante, in gioventù di fascino, dal fisico prestante, adatto in ogni genere di film, dall'avventura alla commedia, dal western al noir. Orfano di padre a soli 8 anni, cresce e studia le basi nell'orfanotrofio Soldiers and Sailors Orphans Home di Knightstown, nell'Indiana, ammesso perchè figlio di un veterano della Guerra Civile nonché scout del famoso Buffalo Bill. Maggiorenne, si presta ai più svariati lavori: operaio alle ferrovie, aiuto pompiere, ranchero, boscaiolo, minatore e attrezzista per circo. Proprio quest'ultimo mestiere lo porta alla Biograph, dove D. W. Griffith lo fa lavorare come stunt e gli affida una piccola parte nel classico Nascita di una nazione (1916), suo primo film in carriera. Dopo la breve apparizione nel successivo Intolerance (1916), pian piano si guadagna la stima del regista e in seguito quella di Cecil B. Mille che lo vuole nel western The Squaw Man (1918), prima di una lunga collaborazione durata circa 20 anni. Il 1921 è l'anno della svolta; Griffith gli affida la parte di Danton nel kolossal sulla rivoluzione francese Le due orfanelle e da qui in avanti emerge in film all'epoca di successo, come Matrimonio in quattro, Mademoiselle Midnight, ll rimorchiatore Chief, The Lover of Camille, Baciami ancora, La vita è un Charleston, Ombre bianche. Con l'avvento del parlato, alla Warner Bros. (continuativamente 'prestato' ad altri studios), si distingue in I lancieri del Bengala, Maria di Scozia e in altri lavori di buon riscontro commerciale, nei quali agisce spesso da protagonista. Dagli anni '40, pur presente in numerosi film, i suoi ruoli scendono a livello comprimario; senza accredito e in parti secondarie se non addirittura fugaci, è nel cast di film d'eccellenza, quali La via dei giganti, Giubbe rosse, Vento selvaggio, Il sentiero della gloria, Casablanca, Il giuramento dei forzati, Le avventure di Don Giovanni, Johnny Belinda, Cavalca Vaquero e altri, poi si espone in tutta una serie di film noir, con apice in L'isola di corallo (1948). Nel decennio successivo, si presta molto alla televisione in svariati tv-series d'impronta western, "Il cavaliere solitario", "Carovane verso il West" e, soprattutto, "Le avventure di Rin Tin Tin". Interpreta il suo ultimo film nel 1954, L'ultimo Apache; poi ancora tv fino al 1960, anno del ritiro definitivo dalle scene. Si dedica all'attività circense per circa tre anni, poi muore a causa di un infarto nel 1963. Sposato tre volte con un divorzio: prima unione con Erma Gladys, poi con Tova Jansen, deceduta nel 1956 (due figli, Barbara Ann e Richard), ultimo matrimonio con Betty Jean Munson Mess.








comments powered by Disqus


Top Star - Home