Bionda selvaggia
(1947, Blonde Savage)
Bury Me Dead
(1947)
La laguna della morte
(1950, Captive Girl)
L'ultimo dei bucanieri
(1950, Last of the Buccaneers)
Viva Robin Hood
(1950, Rogues of Sherwood Forest)
I dieci della legione
(1951, Ten Tall Men)
I quattro cavalieri dell'Oklahoma
(1951, Al Jennings of Oklahoma)
La dinastia dell'odio
1951, Lorna Doone)
Il sergente Carver
(1951, The Texas Rangers)
Piombo rovente
(1951, Hot Lead)
Scaramouche
(1952)
Gli avventurieri di Plymouth
(1952, Plymouth Adventure)
Sangue sul fiume
(1953, Powder River)
Salto mortale
(1953, Man on a Tightrope)
I pionieri della California
(1954, Southwest Passage)
L'ultimo Apache
(1954, Apache)
Il figliuol prodigo
(1955, The Prodigal)
Terra infuocata
(1955, Tall Man Riding)
Il ladro del re
(1955, The King's Thief)
Duello di spie
(1955, The Scarlet Coat)
Duello sul Mississipi
(1955, Duel on the Mississippi)
Nessuno mi fermerà
(1955, Top Gun)
Mi dovrai uccidere
(1956, Please Murder Me)
Carousel
(1956)
La pistola sepolta
(1956, The Fastest Gun Alive)
FBI - Squadra omicidi
(1957)
Dove la terra scotta
(1958, Man of the West)
Furia selvaggia
(1958, The Left Handed Gun)
La prigioniera del Sudan
(1959, Timbuktu)
I canadesi
(1961, The Canadians)
Il giorno del delfino
(1973, The Day of the Dolphin)
I ragazzi venuti dal Brasile
(1978, The Boys from Brazil)
Uomini veri
(1983, The Right Stuff)
Doppio taglio
(1985, Jagged Edge)











Web Page



Il suo vero nome era John Forkum. Attore statunitense di prolifica carriera, con più di 300 partecipazioni, oltre che nel cinema, anche in radio e televisione, per altrettanti film, telefilm e radiodrammi. Alto, occhi azzurri, voce baritonale, comportamento stravagante, espressione arcigna perfetta per i suoi ruoli da villan, special modo nel western e poliziesco. Figlio di un musicista, trascorre gran parte dell'adolescenza in Europa a seguito della famiglia. Al suo rientro negli USA, frequenta la High School di Los Angeles e inizia a lavorare come pianista e disc jockey in diversi locali, per poi dedicarsi all'animazione presso la Walt Disney Studios. Parte volontario con funzione di pubblicista sul fronte europeo durante la Seconda Guerra Mondiale, poi rimpatriato nel 1944, anno in cui debutta nel cinema, da vocalista non accreditato nel cartoon della Disney The Reclutant Dragon. Di pari passo, inizia a lavorare alla radio, apprezzato e immediatamente amato dal pubblico per le sue convincenti performance in polizieschi, thriller e spy-story. Sul grande schermo, lavora in una trentina di film, alcuni anche di spessore (Amore di zingara, Egli camminava nella notte, Bionda selvaggia, L'uomo che vorrei) ma sempre in ruoli limitrofi e senza che il suo nome compaia mai nei titoli di testa o di coda. La sua innata versatilità lo porta a coprire ruoli di ogni tipo e in ogni genere di film, comunemente di stampo drammatico, ma si distingue egregiamente anche nell'avventura e nella commedia, dove emerge grazie alla sua imponente figura in caratterizzazioni sardoniche o, in taluni casi, vistosamente comiche. Come per tutto il decennio 1940, anche in gran parte del successivo lavora a gettito continuo e ottiene grande visibilità in film commerciali; tra questi, si ricorda nel ruolo dello stregone nell'avventuroso in La laguna della morte (1950), sergente ne L'ultimo dei bucanieri (1950), nel b-western I quattro cavalieri dell'Oklahoma (1951), nella parte di un barone in La dinastia dell'odio (1951) e in Il sergente Carver (1951). Si distingue in ruoli secondari ma sempre incisivi nel noir Piombo rovente (1951), da distinto istruttore di scherma in Scaramouche (1952), come emigrante in Gli avventurieri di Plymouth (1952) e Sangue sul fiume (1953). Chiamato anche in lavori di struttura medio-alta, quali L'ultimo Apache (1954), nel drammatico Nessuno mi fermerà (1955), ancora in un western La pistola sepolta (1956) e in Carousel (1956), suo film più famoso. Ma è in due western importanti, entrambi del 1958, dove lascia un segno tangibile della sua qualità recitativa: Furia selvaggia di Arthur Penn, nel ruolo di Pat Garrett al fianco di Paul Newman e Dove la terra scotta di Anthony Mann, nella parte dell'odioso cugino di Gary Cooper. Dagli anni '60 in poi, fino al 1988, la sua attività è rivolta quasi esclusivamente alla televisione ("'Twilight Zone", "Andy Griffith Show", "Il profumo del potere", "Venti di guerra", "The Doris Day Show", "Il giovane Maverick", "Ironside"), con rari ritorni sul grande schermo, Il giorno del delfino (1973), I ragazzi venuti dal Brasile (1977), Doppio taglio (1985). Malato di diabete, muore per enfisema polmonare nel 1992 a Santa Barbara, in California. Sposato due volte con un divorzio; primo matrimonio con Roma Leonore Meyers (una figlia, Sheila), poi con Evelyn Severance.










comments powered by Disqus


Top Star - Home