La pattuglia dei senza paura
(1935, G' Men)
Il peccato di Lilian Day
(1936, Lady of Secrets)
Falsari alla sbarra
(1936, Counterfeit)
I cavalieri del Texas
(1936, The Texas Rangers)
L'ultima partita
(1936, Fifteen Maiden Lane)
La figlia perduta
(1937, Internes Can't Take Money)
Un mondo che sorge
(1937, Wells Fargo)
Michael Shayne: Private Detective
(1940)
L'isola degli uomini perduti
(1940, The House Across the Bay)
Il prigioniero
(1940, Johnny Apollo)
Gangs of Chicago
(1940)
Pier 13
(1940)
The Man I Married
(1940)
Apache Trail
(1942)
Bataan
(1943)
Guadalcanal
(1943, Guadalcanal Diary)
La casa della 92ma strada
(1945, The House on 92nd Street)
Un albero cresce a Brooklyn
(1945, A Tree Grows in Brooklyn)
Il bandito senza nome
(1946, Somewhere in the Night)
Una donna nel lago
(1947, Lady in the Lake)
I verdi pascoli del Wyoming
(1948, Green Grass of Wyoming)
La strada senza nome
(1948, The Street with No Name)
Il gigante di New York
(1949, Easy Living)
Il ratto delle zitelle
(1951, The Lemon Drop Kid)
L'ultima caccia
(1956, The Last Hunt)
Soli nell'infinito
(1956, Toward the Unknown)
I peccatori di Peyton
(1957, Peyton Place)
Un cappello pieno di pioggia
(1957, A Hatful of Rain)
Ritratto in nero
(1960, Portrait in Black)
Il circo e la sua grande avventura
(1964, Circus World)
Vivi e lascia morire
(1966, An American Dream)
Doppio bersaglio
(1967, The Double Man)
Base artica Zebra
(1968, Ice Station Zebra)
Airport
(1970)
Terremoto
(1974, Earthquake)
The Private Files of J. Edgar Hoover
(1977)
Hannah e le sue sorelle
(1986, Hannah and Her Sisters)











Web Page



Il suo nome completo era Lloyd Benedict Nolan. Caratterista americano saltuariamente protagonista, proveniente dal teatro, noto anche in televisione, tra i veterani del grande schermo con carriera cinquantennale, impressa in oltre 130 film di ogni genere, prevalente nel dramma, thriller, western e azione bellica. Alto, magro, bella presenza, potente timbro vocale, inizialmente usato in figure arcigne, sia di gangsters e impostori o, al contrario, in figure istituzionali, poliziotti e giornalisti, nella maturità in personaggi flemmatici, medici o genitori di alto profilo morale. Di origine irlandese, padre proprietario di una calzaturificio, californiano di San Francisco, studia al Santa Clara College, poi alla celebre Stanford University che ben presto lascia per dedicarsi alla carriera artistica. Iscritto a corsi di recitazione alla Pasadena Playhouse, ben presto approda a New York e qui, nel 1929 debutta in teatro a Broadway in 'Cape Cod Follies', palcoscenico che continuerà a calcare fino al 1960, in alternanza con la professione di attore cinematografico e televisivo. Dopo ottime prestazioni teatrali, nel 1935 è chiamato a Hollywood, dove debutta nel noir La pattuglia dei senza paura. Sotto contratto con la Paramount, agisce in un gran numero di film, alcuni noti, I cavalieri del Texas , Un mondo che sorge, altri sconosciuti al grande pubblico. Negli anni '40, cessato il rapporto con la Paramount, dopo un breve periodo alla Warner Bros., è protagonista nella serie di sette film sul detective privato Michael Shayne, elaborato dalla 20th Fox dai romanzi gialli di Brett Halliday. Ormai riconoscibile, appare in thriller di buona fattura, Il prigioniero, Gangs of Chicago, The Man I Married (inedito in Italia), La casa della 92ma strada (probabilmente la sua migliore interpretazione in carriera), Il bandito senza nome, Una donna nel lago, La strada senza nome, senza dimenticare le ottime prestazione fornite nel cinema bellico d'azione, Baatan e Guadalcanal su tutti. Nel decennio successivo, è nel cast della commedia Il ratto delle zitelle, del western L'ultima caccia, del war-movie Soli nell'infinito e nel dramma a lunghissima durata I peccatori di Peyton, che darà vita alla famosa soap-opera televisiva anni '60 "Peyton Place". Proprio in televisione, è protagonista in numerosi tv-series e qui riceve attenzioni e premi mancanti nel curriculum cinematografico, come attestano la nomination agli Emmy Awards per "Giulia" e l'analogo premio ricevuto per "Ford Star Jubilee". Dagli anni '60 in poi, impegnato al massimo in tv, le sue apparizioni nel cinema si contano sulle punta delle dita; John Wayne, che da sempre nutre ammirazione per le sue capacità di attore, con lui in diversi film del passato, lo vuole nel circense spettacolare Il circo e la sua grande avventura; poi è la volta del cinema catastrofico, dall'archetipo del genere Base artica Zebra, ai collaudati Airport e Terremoto. Sofferente da tempo di cancro ai polmoni, nasconde la sua malattia e continua a lavorare a buon ritmo, seppur il peso del male progressivamente arriva al limite. Nel 1985, traballante, con improvvisi vuoti di memoria, è aiutato sui set di ripresa de "La signora in giallo" dalla protagonista Angela Lansbury, che si prende cura di lui e lo guida passo dopo passo. Nello stesso anno, scritturato da Woody Allen, interpreta il suo ultimo film Hannah e le sue sorelle. Muore pochi mesi dopo, a 83 anni. Inizialmente sposato con l'attrice teatrale Mary Mell Elfird (due figli, Mellinda Joyce e Jay Benedict, autistico), alla morte della moglie, è marito dell'attrice cinematografica Virginia Dabney.








comments powered by Disqus


Top Star - Home