Il cerchio rosso
(1936, Captain Bill)
Il manto rosso
(1937, Under the Red Robe)
Enrico V
(1944, Henry V)
Felicità proibita
(1946, Beware of Pity)
Il cavaliere in nero
(1946, The Laughing Lady)
Oliver Twist
(1948)
Cristoforo Colombo
(1949, Christopher Columbus)
L'isola del tesoro
(1950, Treasure Island)
Quo Vadis
(1951)
Il Principe di Scozia
(1953, The Master of Ballantrae)
Lord Brummell
(1954, Beau Brummell)
La scogliera della morte
(1955, The Night My Number Came Up)
L'uomo che sapeva troppo
(1956, The Man Who Knew Too Much)
Amare per uccidere
(1956, Wicked as They Come)
La lunga mano
(1956, The Long Arm)
Exodus
(1960)
Sotto dieci bandiere
(1960)
El Cid
(1961)
Nicola e Alessandra
(1971, Nicholas and Alexandra)











Web Page



Il suo nome completo era Ralph du Vergier Truman. Caratterista inglese che ha diviso la propria carriera tra cinema europeo e americano. Classica figura britannica, raffinato, adatto a qualsiasi ruolo per ogni genere, raramente impiegato da protagonista, è comunque attore in film di grande importanza, special modo negli anni '50, periodo più fecondo della sua filmografia. Dotato di notevole timbro vocale, negli anni '20 è attivo come conduttore radiofonico e alla BBC, sempre richiesto, è presente in un numero infinito di trasmissioni. Prova una sola volta il teatro e nel 1931 fa il suo esordio nel cinema, inizialmente in b-movie di scarso successo, fino al 1944, quando è presente nel cast dello shakespeariano Enrico V di Laurence Olivier. Da qui in avanti, le prestazioni sono quasi sempre rivolte a film avventurosi, in costume e storici, tutti di grande successo internazionale. Dopo le prove offerte in Oliver Twist e Cristoforo Colombo, si distingue in L'isola del tesoro per poi partecipare, molto considerato, nel superkolossal Quo Vadis (1951), prima grande produzione girata dagli americani a Roma, risultato il maggior successo della carriera. Ma non solo kolossal; dopo Il Principe di Scozia (1953) e Lord Brummell (1954), si differenzia anche in film di genere nero, thriller e drammatico, come nei casi di La scogliera della morte, Amare per uccidere, La lunga mano e, su tutti, L'uomo che sapeva troppo (1956) di Alfred Hitchcock. Nel 1959 è senza accredito in un piccolo ruolo (aiutante di Tiberio) in Ben-Hur. Negli anni '60, prima di passare alla TV, riprende il filone colossale attraverso Exodus (1960), El Cid (1961) e la coproduzione italo-americana Sotto dieci bandiere diretto da Duilio Colletti con Charles Laughton e Van Heflin. Termina l'attività cinematografica nel 1971, chiamato da Franklin J. Schaffner per il biografico Nicola e Alessandra. Sposato all'artista radiofonica Ellis Powell.








comments powered by Disqus


Top Star - Home