Notti d'oriente
(1945, A Thousand And One Nights)
Doppia vita
(1947, A Double Life)
L'urlo della città
(1948, Cry of the City)
Cocaina
(1949, Johnny Stool Pigeon)
Il grande Gatsby
(1949, The Great Gatsby)
Winchester '73
(1950)
Ho amato un fuorilegge
(1951, He Ran All the Way)
Un posto al sole
(1951, A Place in the Sun)
La frontiera indomita
(1952, Untamed Frontier)
La sete del potere
(1954, Executive Suite)
Le giubbe rosse del Saskatchewan
(1954, Saskatchewan)
La morte corre sul fiume
(1955, The Night of the Hunter)
Tutto finì alle sei
(1955, I Died a Thousand Times)
Il grande coltello
(1955, The Big Knife)
Il diario di Anna Frank
(1959, The Diary of Anne Frank)
Il giardino della violenza
(1961, The Young Savages)
Lolita
(1962)
Sessualità
(1962, The Chapman Report)
Il balcone
(1963, The Balcony)
Gli indifferenti
(1964)
La più grande storia mai raccontata
(1965, The Greatest Story Ever Told)
Incontro al Central Park
(1965, A Patch of Blue)
Detective's Story
(1966, Harper)
Alfie
(1966)
Joe Bass l'implacabile
(1968, The Scalphunters)
Quattordici o guerra
(1968, Wild in the Streets)
Il clan dei Barker
(1970, Bloody Mama)
L'avventura del Poseidon
(1972, The Poseidon Adventure)
Stop a Greenwich Village
(1976, Next Stop, Greenwich Village)
L'inquilino del terzo piano
(1976, Le Locataire)
Tentacoli
(1977)
Un borghese piccolo piccolo
(1977)
Il re degli zingari
(1978, King of the Gypsies)
S.O.B.
(1981)
Delta Force
(1986, The Delta Force)








OSCAR
Il diario di Anna Frank
(non protagonista)
Incontro al Central Park
(non protagonista)


NOMINATION ALL'OSCAR
Un posto al sole
L'avventura del Poseidon
(non protagonista)


GOLDEN GLOBES (USA)
Un posto al sole
(nomination)
Il diario di Anna Frank
(nomination)
Lolita
(nomination)
Alfie
(nomination)
L'avventura del Poseidon
(Golden Globe)
Stop a Greenwich Village
(nomination)


BAFTA (ING)
L'avventura del Poseidon
(nomination)
Stop a Greenwich Village
(nomination)


DAVID DI DONATELLO (ITA)
Un borghese piccolo piccolo
(David Speciale)


FESTIVAL DI VENEZIA (ITA)
La sete del potere
(Premio speciale della giuria)



Web Page



Il suo vero nome era Shirley Schrift. Attrice americana con oltre 150 film in carriera, dei quali i due terzi di grande importanza. Malgrado il suo aspetto rassicurante è stata sempre impiegata in ruoli altamente drammatici, frutto di un'innata propensione verso figure forti e aspetti tragici che le circondano. Compie gli studi al College Wayne State University di Detroit e prima di perfezionarsi all'Actors Studio s'iscrive al Dramatic Workshop of the New School for Social Research di New York. Agli inizi, non trovando spazio nel cinema è costretta a lavori manuali di commessa in supermercati; poi tenta la strada della moda come indossatrice e in seguito inizia a frequentare il teatro. A Broadway, è scoperta dai produttori della Columbia che la mettono sotto contratto ma i primi passi non sono certo incoraggiati, spesso legata a film di routine a basso costo e senza accredito. Nel 1947 ha la sua occasione e la sfodera seppur in un ruolo marginale, ma intensamente interpretato in Doppia vita. Il film è il suo trampolino di lancio e, pur priva della bellezza e del sex-apple delle altre dive hollywoodiane, da questo momento è incessantemente richiesta, special modo per film dai contenuti molto drammatici. Nel suo ricco score la troviamo sempre perfetta in Un posto al sole, La sete del potere, La morte corre sul fiume, Il diario di Anna Frank, Lolita, Incontro al Central Park, L'avventura del Poseidon, Stop a Greenwich Village e L'inquilino del terzo piano, solo per citare i titoli più famosi. Fa incetta di premi e riconoscimenti artistici un pò da tutte le categorie e dagli anni '60 lavora anche in televisione, dove si ricorda energica nel film-tv "Revenge-La vendetta", e nella sit-com "Pappa e ciccia". Si ritira nel 1999. Negli ultimi anni della carriera ha scritto diversi adattamenti teatrali. Nel 1980 ha pubblicato la sua autobiografia, non tradotta in italiano, ´Shelley Also Known As Shirley´ e nel 1989 la seconda, ´Shelley II´. Si è sposata quattro volte con tre divorzi; il primo marito fu Mack Paul Mayer, capitano della Army Air Force, poi, a seguire gli attori Vittorio Gassman (una figlia, Vittoria), Anthony Franciosa e in ultimo, consumato interamente, con Gerry DeFord, suo compagno da lungo tempo. Fuori dai matrimoni, sterminato elenco di relazioni sentimentali, intrattenute con gli attori Clark Gable, Marlon Brando, Errol Flynn, Laurence Olivier, William Holden, Ronald Colman, Anthony Quinn, Burt Lancaster, Robert Mitchum, Robert De Niro, Franchot Tone, Sean Connery, Lawrence Tierney, John Ireland, Sterling Hayden, Farley Granger, Robert Walker, John Garfield, Alex Cord, Scott Brady, Robert Blake, Albert Finney, Raymond Pellegrin, con il regista Nicholas Ray, il ballerino Dan Dailey, il cantante David Street, il magnate dell'aviazione Howard Hughes, il diplomatico Adlai Ewing Stevenson, il poeta Dylan Thomas Marlais, il romanziere Norman Mailer e con Joseph Patrick Kennedy, padre del futuro Presidente USA John Fitzgerlad Kennedy, anche con lui relazione di breve durata.










comments powered by Disqus


Top Star - Home