La pattuglia dei senza paura
(1935, 'G' Men)
San Quentin
(1937)
Arrestatela!
(1937, Murder in Greenwich Village)
Il ragno nero
(1938, The Spider's Web)
Il vendicatore
(1938, I Am the Law)
Convicted
(1938)
La preda
(1939, The Lone Wolf Spy Hunt)
Striscie invisibili
(1939, Invisible Stripes)
Il prigioniero
(1940, Johnny Apollo)
La grande missione
(1940, Brigham Young)
Lady Scarface
(1941)
Il grande tormento
(1941, The Shepherd of the Hills)
Fiori nella polvere
(1941, Blossoms in the Dus)
Public Enemies
(1941, Gangs of the City)
Inferno nel deserto
(1941, Sundown)
Il fuorilegge
(1942, This Gun for Hire)
Alba fatale
(1943, The Ox-Bow Incident)
Il pirata e la principessa
(1944, The Princess and the Pirate)
Fiamme a San Francisco/Fiamme alla costa dei barbari
(1945, Flame of Barbary Coast)
Lo sterminatore
(1945, Dillinger)
Il virginiano
(1946, The Virginian)
Maschere e pugnali
(1946, Cloak and Dagger)
Il capitano di Castiglia
(1947, Captain from Castile)
Gli invincibili
(1947, Unconquered)
L'isola di corallo
(1948, Key Largo)
Le vie della città
(1948, I Walk Alone)
Occhio per occhio
(1949, Calamity Jane and Sam Bass)
Jigsaw
(1949, Gun Moll)
L'aquila del deserto
(1950, The Desert Hawk)
La legge del silenzio
(1950, Black Hand)
Giungla d'asfalto
(1950, The Asphalt Jungle)
La tratta delle bianche
(1952)
Jolanda la figlia del corsaro nero
(1953)
Vacanze col gangster
(1954)
Elena di Troia
(1956, Helen of Troy)
Custer eroe del West
(1967, Custer of the West)
Krakatoa est di Giava
(1969, Krakatoa: East of Java)
Lettera al Kremlino
(1970, The Kremlin Letter)
Agente 007 - Una cascata di diamanti
(1971, Diamonds Are Forever)
Agente 007 - L'uomo dalla pistola d'oro
(1974, The Man with the Golden Gun)
Il maratoneta
(1976, Marathon Man)
Legami di sangue
(1989, Blood Red)
Four Rooms
(1995)
Dal tramonto all'alba
(1996, From Dusk Till Dawn)
Giorni contati
(1999, End of Days)











OFFICIAL SITE



Il suo vero nome era Max Goldsmith. Caratterista, regista e sceneggiatore americano, con carriera divisa tra teatro, cinema e televisione, attivo sul grande schermo in circa 300 film interpretati nell'arco di 70 anni di carriera, dall'inizio degli anni '30 alla metą degli anni 2000. Alto, carnagione scura, magro, viso butterato e occhi scavati, di religione ebraica, politicamente schierato a sinistra, perfetto per ruoli di personaggi cattivi, mafiosi o, almeno, inquietanti. Studia al City College di New York e subito dopo si presta ad attività artistiche attraverso il Group Theatre in show politicizzati, dove appare al fianco del suo amico attore John Garfield. Nel 1930 debutta a Broadway in ´Romeo and Juliet´ e due anni dopo replica nel dramma ´The Tree´. Richiesto a Hollywood, fa il suo esordio nel cinema alla Paramount in Se avessi un milione (1932). Agisce in una trentina di film, spesso senza accredito e nel 1937 passa alla Columbia e qui ottiene ruoli in alta quantità, sempre per film drammatici, thriller e gangsteristici. La vasta gamma di personaggi interpretati gli consente di interagire con altri generi e sempre con buon profitto, dall'avventura, al western, al bellico, al film in costume. Negli anni '40 offre rilevanti prove in prodotti di buon successo critico-commerciale, La grande missione, Il grande tormento, Il fuorilegge, Alba fatale, Il pirata e la principessa, Maschere e pugnali, Il capitano di Castiglia, Gli invincibili, L'isola di corallo, Le vie della città. Nel 1948 compare per l'ultima volta sul palcoscenico di Broadway per ´The Survivor´. Nel decennio successivo, diretto da John Huston è perfetto nella parte dello strozzino viscido e delatore nel noir Giungla d'asfalto, sua migliore interpretazione in assoluto. Poi, dopo vari film di ruotine, iniziano i guai giudiziari. Iscritto dal 1937 al Partito Comunista, finisce inevitabilmente nella blacklist promossa dal Senatore MacCharty contro gli artisti di ideologia sinistroide. Finito sul banco degli imputati, si difende affermando che la sua iscrizione al PC americano gli fu consigliata dall'attore Lionel Stander, anch'esso iscritto al partito, ma solo per 'moda', tanto da poter risultare più attraente verso le donne. Sconfessato dallo stesso Stander, che lo accusò di essere un malato mentale, la commissione decise di non farlo più lavorare negli USA. Per continuare la professione, è costretto all'esilio in Europa; prima in Inghliterra, dove calca il teatro londinese per rappresentazioni da lui stesso scritte, ´A View from the Bridge´, ´Sour Mountain´, ´Waiting for Lefty´, ´Golden Boy´, poi si trasferisce a Roma, protagonista in numerosi film italiani, alcuni di buon livello, La tratta delle bianche (di Luigi Comencini), Jolanda la figlia del corsaro nero (di Mario Soldati), Vacanze col gangster (di Dino Risi) altri mediocri, Il più comico spettacolo del mondo (di Mario Mattoli), I tre corsari (di Mario Soldati), altri ancora insignificanti, Tormento del passato (di Mario Bonnard), Fratelli d'Italia (di Fausto Saraceni), Noi peccatori (di Guido Brignone). Nel 1956, con la troupe americana a Cinecittà, trova un ruolo nel kolossal omerico Elena di Troia, diretto da Robert Wise. Terminato il fenomeno macchartista, negli anni '60 torna in patria, assiduo per molti anni in televisione, "Lawman", "Gli intoccabili". Scrive e dirige il crime Sfida sotto il sole (1965) e si adopera per diverse sceneggiature e regie, soprattutto televisive, "Maverick". Negli anni '70 appare in due film della serie 007 e in Il maratoneta (1973), guardaspalle di Laurence Olivier nel film più importate della sua carriera. Nel ventennio successivo, ancora televisione e cinema, Legami di sangue (1989), Four Rooms (1995, rara escursione nella commedia), Giorni contati (1999). Nel 1991 pubblica l'autobiografia ´Long Time No See: Confessions of a Hollywood Gangster´. Muore per cause naturali a 95 anni, nel 2005, ancora attivo durante la lavorazione del tv-movie "Bullets Over Hollywood", a lui dedicato. Sposato due volte; inizialmente con la scrittrice Fanya Foss, deceduta nel 1995 (due figli, Michael e Toni Lawrence, attore televisivo), secondo matrimonio, contratto a 92 anni, con Alicia Trevino.










comments powered by Disqus


Top Star - Home